rotate-mobile
Politica

Acea, Marroni (Pd): "Surreali minacce di dimissioni"

"Finalmente il primo cittadino ha ammesso che non ci sono obblighi di legge che impongano la cessione del 21% di Acea"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Di fronte all'atteggiamento responsabile di tutte le opposizioni, comprese Roma in Action e La Destra, a discutere sul bilancio e successivamente a ragionare un riassetto della holding capitolina sono apparse veramente surreali le minacce di dimissioni del Sindaco, probabilmente rivolte più alla maggioranza che all'opposizione". Lo sostiene, in una nota, il capogruppo Pd di Roma Capitale Umberto Marroni a proposito di una conferenza dei capigruppo che si è svolta oggi alla presenza del sindaco Alemanno.

Riunione "convocata - spiega - grazie al presidente dell'Assemblea Capitolina Pomarici. Unanime da parte di tutta l'opposizione è stata la richiesta al primo cittadino di abbandonare la politica dello scontro e del braccio di ferro, di accantonare la delibera 32, che è peraltro illegittima, di aprire subito un tavolo sul bilancio e di valutare le proposte alternative presentate da tutte le opposizioni. Finalmente il primo cittadino ha poi ammesso che non vi siano obblighi di legge che impongano la cessione del 21% di Acea o effetti catastrofici sul bilancio rispetto ai mancati introiti derivanti dalla svendita della prima azienda pubblica romana".

Secondo Marroni, quello del sindaco è "un atteggiamento nervoso al quale non corrisponde la pacatezza e le argomentazioni portate dal Pd e dagli altri capigruppo, a questo punto non capiamo più quali vincoli il primo cittadino, che minaccia sul provvedimento addirittura la fine anticipata della consiliatura, abbia su una delibera che non ha né drammatici impatti di bilancio né imposizioni di legge. Chiediamo alla maggioranza e al Presidente Pomarici - conclude Marroni - di rispettare il regolamento e i lavori d'aula e di consigliare il primo cittadino a tenere un atteggiamento più responsabile e costruttivo su questa vicenda".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acea, Marroni (Pd): "Surreali minacce di dimissioni"

RomaToday è in caricamento