rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica

Acea, Catarci: "Povero Sindaco"

"La necessità di mantenere le promesse fatte a pezzi dell’imprenditoria cittadina fa brutti scherzi"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

“Povero Sindaco, su ACEA prima si agita al punto da minacciare botte in aula, poi si decide a sentire i capigruppo e indignato dal confronto minaccia le dimissioni, infine denuncia il ricatto di un’opposizione che sta semplicemente facendo ostruzionismo. La necessità di mantenere le promesse fatte a pezzi dell’imprenditoria cittadina fa brutti scherzi e porta il centro destra sull’orlo di una crisi di nervi. Alla presentazione del maxiemendamento annunciato per la prossima settimana in aula Giulio Cesare ci saranno anche i Municipi, a ribadire che Roma non si vende e che la democrazia è esattamente l’opposto delle parole irresponsabili e delle pratiche liquidatorie di un Sindaco  tanto disperato quanto pericoloso per la città” – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acea, Catarci: "Povero Sindaco"

RomaToday è in caricamento