Politica

Prostituzione, Belviso: "Ignobili abusi a rumene da parte di connazionali"

Il vicesindaco Sveva Belviso commenta gli episodi di abusi subiti da alcune rumene da parte di loro connazionali

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"E’ ignobile e orribile. Non credo ci siano altre parole adatte a commentare quanto hanno dovuto subire alcune giovanissime ragazze rumene ridotte in schiavitù, sfruttate ed abusate da alcuni connazionali senza scrupoli che, per biechi fini, hanno violato la loro innocenza fisica e psicologica". Così in una nota il vicesindaco di Roma Capitale, Sveva Belviso.

"Dalle indagini effettuate dagli agenti del Gruppo Sicurezza Sociale Urbana, ai quali vanno i miei ringraziamenti e quelli di Roma Capitale per l’operazione condotta – continua Belviso - emerge un quadro raccapricciante fatto di abusi e vessazioni come nel caso della quindicenne che, sotto le continue angherie degli sfruttatori, è stata costretta ad abortire e a tornare poco dopo in strada. L’operazione del G.S.S.U. ha permesso inoltre di smantellare una rete criminale dedita, da quanto si apprende, allo sfruttamento delle prostituzione e alla criminalità, in Italia e all’estero".

"Dalle statistiche elaborate dal programma Roxanne, un progetto da tempo attivo nella nostra città, emerge che negli ultimi anni, il fenomeno della tratta colpisce soprattutto le ragazze dell’Est Europa che cadono nelle maglie della criminalità attratte, il più delle volte, dall’opportunità di trovare una condizione di vita migliore nel nostro paese.

"Roma Capitale – conclude Belviso – ha accolto le giovani rumene presso alcune strutture protette dove verrà offerto loro tutto il necessario al fine di superare, per quanto possibile, il trauma di cui sono state vittime. Auspico, infine, che venga comminata una pena severa ed adeguata a chi si è macchiato di questo grave crimine".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prostituzione, Belviso: "Ignobili abusi a rumene da parte di connazionali"

RomaToday è in caricamento