Politica

Sanità: dalla Regione un numero verde contro l’influenza

Si punta a limitare gli accessi per influenza nei pronto soccorso. Chiamando l’803 555 si potrà ricevere assistenza telefonica da parte di due medici. Determinante la collaborazione di oltre 3.800 medici di base

L’Australiana sta per raggiungere i suoi picchi massimi in Italia. Proprio per far fronte all’emergenza che prontamente ogni anno torna a riempire gli ospedali e i pronto soccorso della Regione Lazio, alla Pisana hanno pensato di istituire un numero verde.

L’iniziativa, intitolata “Progetto influenza, durerà fino a febbraio e mira a mira a limitare gli accessi per l’influenza nei pronto soccorso (circa il 90% del totale) attraverso una rete di assistenza di circa 3.800 i medici di base, tra cui 400 pediatri.

A coordinare i dottori saranno le Unità di Cure Primarie e potranno essere contattati attraverso il numero verde 803 555. Il piano garantirà anche la presenza nella sala operativa della Protezione Civile di due medici, che dalle 8 alle 20 risponderanno alle domande dei pazienti. Dopo quell'orario le telefonate saranno dirottate automaticamente alla guardia medica.

Si è deciso di agire per prevenire l’emergenza perché si teme che quest’anno la diffusione dell’influenza possa essere di tre volte superiore al normale. L’Australiana, infatti, nasce dall’interazione di tre ceppi virali sinora sconosciuti in Italia. I sintomi saranno invece tipici, con febbre alta, mal di testa, dolori ossei, tosse e mal di gola.

Per contrastarla è stato attivato un poliambulatorio territoriale a via Torricella nella Asl RM B in collaborazione con i medici di famiglia. Altri presidi saranno disponibili, inoltre, nel periodo festivo, 24 ore su 24 in via Canova e del Regina Margherita, e da gennaio il Santa Caterina.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità: dalla Regione un numero verde contro l’influenza

RomaToday è in caricamento