rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Politica

Allerta Terrorismo a Roma: il Prefetto chiede 500 uomini in più

Pecoraro però precisa: "Abbiamo fatto attività di prevenzione, di vigilanza sugli obiettivi sensibili. Siamo fiduciosi perché non abbiamo nessun segnale"

Cinquecento uomini in più, ma non parlate di allarme. Il Prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro, ha chiesto un rafforzamento della presenza delle forze dell'ordine su Roma. La richiesta di 500 uomini in più è stata fatta al capo della Polizia. Pecoraro ha poi spiegato che "su Roma abbiamo fatto una serie di attività di prevenzione, di vigilanza sugli obiettivi sensibili, anche francesi - ha continuato - siamo fiduciosi perché non abbiamo nessun segnale. L'Italia - ha proseguito - è un paese occidentale ed è pertanto uno dei paesi a rischio.

Per quanto riguarda il Vaticano ha poi spiegato: "Nella Capitale c'è anche la Città del Vaticano. Da parte nostra c'è la comprensione di stare attenti e far sì che il sistema di prevenzione sia messo in atto e funzioni. Non ci sono allarmi, ma bisogna stare attenti" e ha lanciato un messaggio ai cittadini di "non preoccuparsi".

Intanto le indagini dell'antiterrorismo sembrano delineare per l'Italia un ruolo di transito dei terroristi. Sono decine i cosiddetti foreign fighters ed oggi in Italia anche se al momento non risultano stabili nel nostro paese che hanno come obiettivo proprio l'istradamento degli estremisti di mezza Europa verso la Siria, non significa che i rischi siano minori.

L'ultima 'minaccia' in ordine cronologico é stata postata all'indomani degli attacchi di Parigi: in un fotomontaggio si vede un uomo incappucciato che sovrasta il Colosseo con la scritta: "Domani il Corano a Roma come a Parigi". La foto sarebbe stata messa in rete da un supporter dell'Isis senza capacita' operative immediate, ma cio' non vuol dire che non vi sia qualcuno invece pronto ad agire.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allerta Terrorismo a Roma: il Prefetto chiede 500 uomini in più

RomaToday è in caricamento