Martedì, 22 Giugno 2021
Partner

Un piccolo passo per l’uomo, un grosso passo per la “marijuana legale”

Boom di vendite di cannabis light a Roma: prezzi popolari e THC al di sotto dei limiti di legge

Se n’è parlato tanto lassù ai piani alti della politica e anche quaggiù, tra noi comuni mortali: liberalizzare o non liberalizzare la marijuana in Italia? Beh, non ci crederete ma finalmente ci siamo: è successo e neanche ce ne siamo accorti.

Ci credereste se vi dicessi che in Italia sono già 300 i negozi che vendono in modo perfettamente legale la marijuana?

Attenzione, parliamo di “cannabis light”, erba con un bassissimo contenuto di tetraidrocannabinolo (comunemente detto THC), la quale proprio grazie a questo basso livello di principio attivo, risulta ben al di sotto dei limiti imposti dalla legge sugli stupefacenti e di conseguenza assolutamente legale.

È senza dubbio un primo passo, un piccolo spiraglio di luce verso la realizzazione della completa liberalizzazione che in altri paesi come l’Olanda si è già concretizzata da tempo. In Italia, lo sappiamo, è sempre difficile portare avanti idee “controtendenza”, ma qualcuno, grazie alla “marijuana leggera” ci sta provando e anche con ottimi risultati.

Il Joint Grow, primo shop in assoluto a portare la cannabis light nella Capitale, ha intercettato l’interesse e l’apprezzamento della popolazione romana, tanto da ampliare il proprio mercato con un’ambiziosa politica di franchising (scopri come aprire il tuo negozio Joint Grow) , che ha visto come primo risultato l’apertura, l’8 di dicembre scorso, del nuovo punto vendita di Via Genzano 53, il Joint Grow Colli Albani.

Qui il consumatore interessato potrà trovare tanti articoli legati al mondo della canapa, oltre ai consueti prodotti per fumatori di erba come bong, pipe e vaporizzatori, troverà anche piante da orto e giardino, semi di marijuana da collezione non coltivabili, fertilizzanti, cosmetici e articoli per la coltivazione domestica di piante di marijuana legali come la Cannabis Sativa. Potete iniziare col farvi un’idea visitando il sito o mettendo un like alla pagina Facebook di Joint Grow Colli Albani per scoprire i tanti prodotti disponibili, ma non dimenticate di andare a visitare il negozio. Vi assicuro che ne vale la pena!

Ma in definitiva che cos’è la “marijuana light”? E perché sta avendo tanto successo in un Paese, il nostro, dove anche solo a nominare la parola marijuana, sembra di commettere peccato mortale?

 È presto detto: Joint Grow Colli Albani commercializza una pura infiorescenza femminile di Canapa Light Sativa industriale, di una particolare varietà che ha 4 caratteristiche di base:

1- È naturale, in quanto viene coltivata senza l’impiego di additivi chimici, selezionata e recisa a mano. L’essiccamento naturale permette poi di ottenere la massima qualità e di trattenere il massimo contenuto di oli essenziali.

2- È salutare perché la canapa è considerata una delle erbe curative dallo spettro più ampio, in quanto naturalmente ricca di cannabinoidi come il CBD e il CBG, pur se nel caso specifico di Joint Grow Colli Albani non sia da considerarsi un prodotto a scopo terapeutico.

3- È sostenibile in quanto  Joint Grow Colli Albani ricerca le migliori varietà di canapa light esistenti e abbatte i costi di marketing e trasporto per proporre un prezzo onesto e competitivo pur mantenendo l’elevata qualità del prodotto.

4- È italiana perché Joint Grow Colli Albani seleziona e ricerca solo le migliori qualità di canapa, di cui verifica l’origine, i metodi di coltura, raccolta, essiccazione e conservazione.

Questa è la marijuana che sta avendo tanto successo a Roma e in tutta Italia, un’erba assolutamente legale che da Joint Grow Colli Albani si può acquistare ad un prezzo contenuto e senza aumenti: una scatola da 8 grammi netti costa solo 17 €.

Il successo di Joint Grow Colli Albani è dovuto sicuramente ai prezzi popolari, ma soprattutto al fatto che la Cannabis Sativa non è una sostanza stupefacente né illegale. Pensate che la gamma di prodotti trattata da Joint Grow Colli Albani arriva ad un contenuto massimo di THC di 0,091%, che è inferiore allo 0,1% del limite stabilito dalla legge italiana che è di 0,6%. Mentre più alte sono invece le percentuali di cannabinolo (CBN) e cannabidiolo (CBD), molecole perfettamente legali in Italia e note per le proprietà leggermente narcolettiche, miorilassanti e antiinfiammatorie.

Insomma, qualcosa in Italia sta cambiando: a Roma il primo passo è stato fatto con i negozi Joint Grow, precursori della vendita di cannabis light nella Capitale, e altri passi simili sono stati fatti in tutta Italia. Piccoli passi di ancora pochi singoli individui che a modo loro stanno lottando e hanno iniziato un lungo cammino. La direzione  è quella della legalizzazione a tutto tondo della marijuana in Italia: il passo finale, quello più grande.

Joint Grow Colli Albani, il vostro Grow-Shop di fiducia, vi aspetta nel nuovissimo negozio di Via Genzano 53 per camminare insieme, passo dopo passo, verso un futuro più libero, naturale e soprattutto legale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un piccolo passo per l’uomo, un grosso passo per la “marijuana legale”

RomaToday è in caricamento