Sabato, 31 Luglio 2021
Partner

Un hamburger speciale per una città speciale: il fast food italiano apre a Roma

Il 18 luglio, Burgez è arrivato in via Leonina 82

In principio fu Milano: nel 2016, da un’idea di Simone Ciarruffoli nasce Burgez, il primo fast food di qualità in Italia.

L’impatto dell’hamburgheria con la realtà meneghina è prorompente: Burgez sin da subito “spacca” e recensione positiva dopo recensione positiva arriva, in solo quattro anni dall’inaugurazione, a contare 8 locali nel capoluogo lombardo, battagliando con colossi come McDonald’s e Burger King.

Dopo Milano, viene il turno di Torino: il 28 febbraio 2020 infatti Burgez sconfina per la prima volta oltre il perimetro di Milano con l’apertura di un locale nel capoluogo sabaudo, in Via Giolitti 16.

Ma, come si suol dire, non c’è due senza tre: dopo Milano e Torino, infatti, la catena di hamburger più irriverente d’Italia è sbarcata a Roma.

L’attesa per gli abitanti della capitale è finita! Sabato 18 luglio, ore 12:00, è infatti avvenuta l’inaugurazione del primo ristorante nella città capitolina, in via Leonina 82, proprio nel cuore di Rione Monti.

Non solo: Burgez approda a Roma per restarci a lungo e in grande stile. Tra il 2020 e il 2021, infatti, sono previste ben 8 nuove aperture nella città eterna.

Chiunque abbia provato la sensazione di addentare un hamburger della catena italiana – gustando la carne succosa e il sapore unico delle salse originali dell’azienda – non sarà affatto sorpreso di questo successo crescente.

L’offerta di Burgez è semplice e immediata: hamburger – ovviamente – ma anche hot dog e patatine, il tutto condito con un vasto assortimento di originali salse home-made.

Ma i veri tratti distintivi di Burgez sono due: in primis l’alta qualità delle materie prime, come la carne 100% italiana fornita da produttori locali, il pane di produzione americana e le sopracitate salse.

Double Cheese Burgez-4

In secondo luogo l’originalità comunicativa: slogan provocatori e irriverenti – come il “Try not to come back if you can” traducibile in “Prova a non tornare se ci riesci” – e grafiche dai colori brillanti, font appariscenti e immagini accattivanti contribuiscono a fissare nella mente del cliente un’immagine ben precisa dell’hamburgheria italiana.

Qualità e innovazione, tanto in cucina quanto nell’approccio comunicativo, sono quindi le chiavi di volta del successo di Burgez - guidata da Simone Ciarruffoli e Martina Valentini – e di questa costante espansione nelle principali città italiane.

Crescita resa ancora più significativa dal particolare contesto storico e sociale attuale, segnato inevitabilmente dalle conseguenze della pandemia del Covid-19 e dall’inedita situazione economica e sanitaria che ci troviamo a vivere. Burgez, con l’irriverenza di sempre, guarda con ottimismo al futuro e riparte a tutta birra, in cerca di nuovi stimoli e nuove avventure.

Scopri Burgez anche su Instagram.

unnamed-143-10

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un hamburger speciale per una città speciale: il fast food italiano apre a Roma

RomaToday è in caricamento