Lunedì, 18 Ottobre 2021
Partner

Noleggiare piattaforme by bridge per i lavori di ristrutturazione

Perché sono importanti e a chi rivolgersi a Roma

Nel mondo dell’edilizia, nei lavori di manutenzione stradale, così come negli interventi di risanamento, vengono usati molti macchinari ‘speciali’, i quali adempiono a funzioni particolari in situazioni e luoghi difficili. Per esempio, rendono più sicuri (e più agili) i lavori in alta quota. Tra questi mezzi rientrano le piattaforme aeree: inventate negli anni ’70 negli Stati Uniti dall’industriale John L. Grove, nacquero con l’intento di sostituire i ponteggi e per sollevare carichi molto pesanti.

Oggi esistono diversi tipi di piattaforme aeree: da quelle autocarrate, a pantografo, a quelle semoventi, cingolate, fino alle piattaforme ragno. Tra quelli speciali, possiamo menzionale le cosiddette “by bridge” (piattaforme aeree sottoponte), le quali possono raggiungere con facilità e agilità punti estremi al di sotto di ponti e viadotti, per esempio, e vengono spesso utilizzate nei lavori di ristrutturazione, di costruzione e anche di pulizia. 

Generalmente le piattaforme by bridge possono essere a torre, e quindi avere una struttura in metallo e mettere a disposizione un ampio piano di lavoro; oppure a cestello, differenziandosi per la possibilità di andare con il braccio in negativo (cioè dall’alto verso il basso). 

I vantaggi delle piattaforme by bridge

I punti di forza di questi macchinari sono tanti. Innanzitutto piazzare una piattaforma by bridge è molto semplice, tanto che il lavoro può essere svolto in autonomia. Sono facili da manovrare, nonostante operino in situazioni e ambienti difficili. Inoltre, anche nel caso in cui le condizioni metereologiche non dovessero essere buone, il funzionamento non viene intaccato, così come è garantito il superamento di eventuali ostacoli durante le manovre.

Nei casi di interventi a un ponte, la versatilità del braccio permette di lavorare sotto il piano dell’asse stradale. In generale attraverso una by bridge si può operare in sicurezza in viadotti e in delicati interventi di ispezione. Le piattaforme possono raggiungere diverse dimensioni, a seconda dell’uso specifico, consentendo un risparmio di spazio nel luogo di lavoro.

Le aziende preferiscono il noleggio all’acquisto

L’acquisto di macchinari del genere può comportare spese ingenti; per questo motivo sempre più imprese scelgono la formula del noleggio: da una parte si abbattono i costi legati a eventuali manutenzioni, all’assicurazione e al bollo, dall’altra si ottiene un mezzo sempre efficiente e utilizzabile fin da subito.

Oggi è possibile noleggiare piattaforme by bridge a Roma – anche online – grazie a Giffi Noleggi, le cui sedi si trovano in via degli Arlotti 10 (Roma Aurelia) e in via delle Cincie 26 (Roma Casilina). Gli operatori di Giffi Noleggi guidano il cliente in tutto il processo e l’offerta riguarda mezzi sempre nuovi, perché rinnovati di continuo. 

La politica di Giffi è quella di rinnovare costantemente il parco mezzi, così da proporre piattaforme sempre efficienti a prezzi concorrenziali: alla fine di ogni noleggio le macchine vengono testate per controllare siano perfettamente funzionanti.

Nella formula del noleggio può essere incluso anche l’operatore: in questo caso si parla di noleggio a caldo. Si possono inoltre scegliere piattaforme aeree su patente B e C. Per quanto riguarda la durata l’offerta comprende il noleggio giornaliero, con riconsegna durante gli orari di lavoro, oppure la mattina entro le 7:00 del mattino successivo; settimanale e mensile (con un risparmio fino al 40%); semestrale e annuale, con un risparmio fino al 65%.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Noleggiare piattaforme by bridge per i lavori di ristrutturazione

RomaToday è in caricamento