Un nuovo amico peloso per casa: cosa sapere

Più animali domestici nelle case degli italiani ma cresce anche il pericolo del mercato nero. Ecco i consigli degli esperti utili per evitare brutte sorprese e trovarsi un amico per la vita

Il 2020 ha cambiato radicalmente le abitudini di molte persone, lo smart working e le varie chiusure hanno ridotto molto le interazioni sociali e hanno costretto milioni di italiani a rimanere isolati.

Per combattere lo stress e la solitudine causati dalla pandemia di Coronavirus circa 3,5 milioni di italiani hanno deciso di acquistare un compagno da 0 a quattro zampe. Decine di migliaia di gattini, cagnolini, coniglietti e altri piccoli amici, pari al 6% in più rispetto allo scorso anno, sono arrivati nelle  nostre case.
Purtroppo però, come denuncia Coldiretti, questo aumento repentino ha dato nuova vita ad un mercato criminale: quello dell’importazione illegale e la rivendita incontrollata. Un mercato abusivo e non regolamentato dalla legge che genera introiti per 300 milioni di euro.
I primi a farne le spese sono gli animali stessi che, purtroppo, sono spesso vittime di maltrattamenti, nascono e crescono senza un’adeguata supervisione veterinaria e non sono dotati di microchip e libretto sanitario come previsto dalla legge italiana.

I negozi certificati

Come suggerisce Coldiretti stessa, il modo migliore per combattere questo mercato illegale è non contribuire alla sua proliferazione. I cuccioli che provengono da questi allevamenti non regolamentati sono, in maggioranza dei casi, venduti ad un prezzo più basso rispetto a quelli provenienti da negozi specializzati e certificati, ma altrettanto spesso non godono di buona salute, tutto ciò porta ad un aumento delle spese veterinarie e a conseguenti disagi per gli animali e per i padroni.

Il modo migliore per evitare queste spiacevoli conseguenze è quello di rivolgersi solamente a negozi certificati che mettono al primo posto la salute dei nostri amici pelosi.

Negozi come My Pet Store a Roma, che lavora solo con allevatori italiani e che collabora strettamente con i migliori veterinari della città e dove è possibile trovare non solo cani e gatti ma anche tantissimi altri animali come ad esempio: roditori, uccelli, anfibi e rettili (QUI la lista completa)


Affidarsi agli esperti

Avere il parere di esperti che conoscono gli animali, i loro comportamenti e le loro abitudini è fondamentale, soprattutto se non si ha esperienza. I nostri piccoli amici hanno caratteri, bisogni e necessità completamente diversi, è quindi necessario capire se le loro abitudini possono sposarsi con quelle dei padroni.
Affidarsi, di conseguenza, a persone competenti è necessario per capire se la convivenza uomo-animale possa essere serena e salutare per entrambi.

I fattori da valutare sono numerosi: la grandezza della casa, la presenza di bambini, la possibilità di avere degli spazi in cui correre in libertà. Questi sono tutti elementi che influenzano profondamente la salute psicofisica dell’animale, qualunque esso sia.

Trattamenti speciali per amici speciali

La salute degli animali che passano tra le mura di My Pet Store è la priorità per lo staff.

Tutti i pelosetti che vengono accuditi infatti sono sottoposti a costanti controlli veterinari. Questi Vetcheck sono pubblici e consultabili in qualsiasi istante dai clienti, sul documento infatti sono presenti tutti i dati del veterinario, la data e il timbro, ogni visita è quindi registrata e certificata.
Ogni cucciolo viene trattato secondo le sue esigenze, in modo che possa lasciare il negozio senza nessun problema di salute e che possa crescere in salute. 
I coniglietti, per esempio, vengono trattati contro vermi e parassiti, nonché vaccinati e My Pet Store è l’unico negozio che fornisce ai proprietari un libretto delle vaccinazioni.

Questi rigidi protocolli veterinari, controllati ed approvati dall’Asl di competenza sono dedicati a tutti i cuccioli presenti all’interno del negozio. I cagnolini ad esempio provengono da allevamenti esclusivamente italiani, situati per lo più nel Lazio.

Prima di arrivare all’interno dello store vengono visitati dalla clinica Villa Flaviana che si accerta dello stato di salute o della presenza di eventuali patologie. Dopo che i veterinari della clinica ne hanno certificato il perfetto stato di salute il cucciolo arriva nel negozio dove lo staff di My Pet Store inizia un ulteriore periodo di controllo e dove, a necessità, vengono trattati come da protocollo sanitario.
Quando il cucciolo trova una nuova famiglia è già stato vaccinato, munito di microchip (obbligatorio per legge), iscritto all’anagrafe canina e trattato con tutti i presidi medici previsti dalla normativa italiana.

My Pet Store però si impegna ad aiutare anche i padroni, infatti nel caso di cuccioli di cane, vengono regalate delle Puppy Class che consentiranno ai nuovi proprietari di imparare il giusto protocollo per accogliere al meglio il nuovo membro della famiglia.

Requisito fondamentale: amare gli animali

Tutto lo staff di My Pet Store ama profondamente gli animali, infatti possedere un amico peloso è fondamentale per potere entrare nel personale del negozio. È un requisito necessario per poter trasmettere ai futuri padroni l’amore e la passione che gli animali meritano e richiedono.

Accogliere in casa un cucciolo non è una scelta da prendere alla leggera, perché una volta fatta bisogna essere consapevoli delle possibili conseguenze. Per questa ragione è fondamentale rivolgersi a degli esperti che potranno consigliare e indicare al meglio come comportarsi.

La certezza è che se agli animali viene dato amore, loro lo restituiranno sicuramente e in maniera incondizionata.

Se volete accogliere in casa il vostro nuovo amico, potete consultare il sito di My Pet Store, dove troverete tutte le informazioni per accogliere al meglio il nuovo membro della famiglia

In Evidenza

I più letti della settimana

  • "Sono una stagista di Palazzo Chigi, cascate male": la minaccia di una 25enne fermata durante il coprifuoco

  • Coronavirus, dal 26 aprile la zona gialla: ecco cosa cambia

  • Nubifragio a Roma: grandine e pioggia. La conta dei danni tra strade allagate e alberi caduti

  • Voragine sui Colli Portuensi, camion sprofonda nell'asfalto

  • Guardia giurata pulisce la pistola, parte un colpo e uccide la cognata

  • Sciopero a Roma: venerdì 23 aprile metro, bus e tram a rischio per 4 ore

Torna su
RomaToday è in caricamento