Uber a Roma, i primi dieci giorni del servizio Office: ecco le zone con maggiore richiesta

Obiettivo del servizio è sopperire al taglio dei posti del trasporto pubblico. I primi dati


Da quando è nata Uber ha fatto della resilienza e della capacità di adattarsi alle emergenze e alle mancanze del mercato il proprio punto di forza. Anche in questa emergenza pandemica non è stata da meno. Sfruttando le difficoltà del trasporto pubblico e il recente dimezzamento della capienza dei trasporti, da poco ha introdotto il servizio Uber Office che offre la possibilità di spostarsi per lavoro in condizioni di sicurezza e alternative al trasporto pubblico. 

Dopo il lancio avvenuto lo scorso 11 novembre, Uber ha fotografato l’andamento del servizio nei primi dieci giorni a Roma. 

Fatta eccezione per il centro cittadino, nella Capitale è stata registrata una maggiore richiesta di corse nelle aree di Pietralata, Prenestina e Porta di Roma. Gli orari in cui è utilizzato per lo più il servizio sono le 9.00 di mattina e le 19.00 di pomeriggio. Il viaggio più lungo che è stato effettuato negli scorsi giorni è partito da Ostia per arrivare fino a Piazza Venezia. 

Il servizio, disponibile dal lunedì al venerdì, è attivo in 2 fasce orarie: fra le 7 e le 10 del mattino per gli spostamenti dalle zone esterne verso il centro e all’interno delle zone esterne e fra le 5 e le 8 del pomeriggio per i viaggi dal centro verso le zone esterne e all’interno delle stesse zone periferiche.

Gli utenti possono così spostarsi non solo verso il centro città ma anche nell’area metropolitana, beneficiando di tariffe ridotte del 40% su tutti i viaggi. Richiedere una corsa con Uber Office è molto semplice, basta entrare nell’app, inserire la propria destinazione e conoscere così in anticipo il prezzo della corsa, scegliere l’opzione Uber Office e confermare il viaggio.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento