Diesel euro 3 vietati a Roma nell'anello ferroviario: ultimo mese di "libertà" per 229.602 auto

Il divieto, come previsto dalla delibera di Giunta appena approvata, sarà in vigore dal lunedì al venerdì, ad eccezione dei festivi infrasettimanali

Inizia oggi l'ultimo mese di libertà per 229.602 auto nella Capitale. Scatterà infatti dal 1 novembre il divieto di circolazione permanente dei veicoli diesel Euro 3 nella Ztl Anello ferroviario, area che include le zone centrali e semicentrali della Capitale. Il divieto, come previsto dalla delibera di Giunta appena approvata, sarà in vigore dal lunedì al venerdì, ad eccezione dei festivi infrasettimanali.

anello_ferroviario-2

Per i mezzi che trasportano merci ci sarà un periodo transitorio (1.11.2019  – 31.3.2020), durante il quale il divieto per i diesel Euro 3 sarà in vigore dal lunedì al venerdì, ad eccezione dei festivi infrasettimanali, in due fasce orarie: 7.30-10.30 e 16.30-20.30. La misura, sottolinea il Campidoglio, punta a contenere l’inquinamento e a salvaguardare la salute dei romani, nel quadro degli impegni assunti da Roma per la lotta ai cambiamenti climatici e in linea con il PUMS (Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile), approvato ad agosto e ora in attesa delle osservazioni dei cittadini.  

Lo stop ai diesel Euro 3 va nella direzione più volte annunciata: eliminare tutti i diesel dal centro storico entro il 2024.

A partire da novembre inoltre sono confermate le domeniche ecologiche. Saranno cinque fino a marzo, una al mese. Le date devono ancora essere comunicate. In questo caso però l'area sarà quella della fascia verde [QUI LA MAPPA].  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento