menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

Sono previste minime notturne prossime allo zero. Si batteranno i denti insomma. E le precipitazioni nevose? Ecco cosa dicono gli esperti

Nevicherà a Roma? La domanda è sulla bocca di tutti, soprattutto da quando la notizia dell'arrivo di aria gelida dai Balcani si è diffusa. Già, perché chi mastica un minimo di metereologia sa bene che il freddo proveniente da est è una delle precondizioni per il verificarsi di precipitazioni nevose su Roma. Dallo scorso week end gruppi facebook sull'argomento sono in fermento. Quelli dal taglio più romantico hanno rispolverato le foto delle nevicate più recenti e anche quelle più datate: storica per esempio quella del 6 gennaio 1985

Neve a Roma, città imbiancata dalla Cassia ad Ostia: "Esercito per spazzare le strade" 26 febbraio 2018

Rispondere alla domanda non è semplice e chi guarda le carte metereologiche scorge un quadro in continua mutazione. I metereologi di 3bmeteo.com interpellati da RomaToday non si lanciano in pronostici e raccontano le certezze che il quadro meteoreologico offre ad oggi. "Nei prossimi giorni è previsto un calo delle temperature su Roma, complice anche l'arrivo di aria più fredda dai Balcani, ma che nella sostanza risulterà secca e, almeno fino al weekend, dovrebbe essere improduttiva in termini di precipitazioni", spiegano i meteorologi di 3bmeteo.com. "Sono ad ogni modo previste minime notturne prossime allo 0°C in città se non localmente anche al di sotto sull'Agroromano. In particolare da venerdì quando le massime potrebbero non superare i 9-10°C".

"E' invece assai probabile il ritorno del maltempo nella prossima settimana" - proseguono gli esperti di 3bmeteo.com - "ma ad oggi ha più chances la pioggia che la neve sulla Capitale, per via del ritorno di umidi e più miti venti di scirocco e libeccio. Ulteriori e talora copiose nevicate potranno altresì interessare l'Appennino laziale".

Speranze finite? A detta di 3bmeteo non del tutto: "Le ultime analisi confermano come la stagione invernale 2020-2021 avrà ancora molto da dire sull'Italia, con ulteriori ondate di freddo e neve a quote anche molto basse non escluse entro fine mese. Sorprese bianche non sono dunque da escludersi".

Rete Meteo Amatori spiega che il fenomeno neve a Roma "non è consuetudine di ogni inverno, tuttavia i dati mostrano una media di circa 5/6 giorni per decennio".

"Tenendo conto dell’orografia del territorio della Capitale", spiegano, "il modo migliore e più semplice per la comparsa della neve su Roma è quello di avere un poderoso ingresso di aria fredda artico-continentale al suolo, in parte dalla porta della Bora di Trieste e in parte dal golfo del Leone. In questo modo si può isolare ed approfondire una depressione barica sul Tirreno centrale, capace di convogliare correnti umide ma allo stesso tempo relativamente fredde verso il Lazio, con neve fino a bassa quota e, se l'aria è sufficientemente fredda, anche in pianura".

Freddo a Roma, la Capitale si prepara al rischio neve e ghiaccio: l'ordinanza di Raggi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    "Ma che c'hai prescia?", cosa significa e perché si dice così

  • Sicurezza

    Come eliminare l’odore di fumo in casa

  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento