menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Neve a Roma nel weekend? Cosa dicono le previsioni meteo

Temperature in picchiata e vento gelido. Secondo le previsioni però manca la necessaria umidità su Roma città e litorale. Le precipitazioni nevose non sono tuttavia escluse

Nevicherà a Roma? La domanda rimbalza da giorni sui social e nelle discussioni al bar. Proviamo a capire cosa accadrà. L'ingresso di aria gelida c'è, la temperatura prossima allo zero anche ma quel che sembra mancare, consultando ad oggi le previsioni, è la necessaria umidità. Due condizioni su tre, con la terza non ancora esclusa del tutto, tengono con il fiato sospeso i metereologi romani da giorni attaccati ai satelliti ad osservare le variazioni e capire così se a Roma nevicherà o meno. Ad oggi la percentuale di possibili precipitazioni nevose sulla Capitale è bassa, data al di sotto del 20%. Manca, come detto, la colonna di umidità necessaria.

Fine settimana al gelo

Quel che è certo è che sarà un weekend gelido. Venerdì sbarcherà in Italia una corrente di aria fredda dai balcani. Si passerà dai 20 gradi del weekend passato allo zero del prossimo fine settimana: le temperature previste infatti oscilleranno tra i - 1 e i +8°. Si batteranno i denti quindi e si abbasserà di molto la quota neve. Per sabato 3bmeteo.com preve che "la perturbazione giunta il giorno precedente rinnova precipitazioni sparse tra notte e mattino, nevose anche in pianura sulle zone più interne del Lazio, Umbria e medio-bassa Toscana, ma a tratti neve mista a pioggia non esclusa anche sulla costa. Dal pomeriggio cessazione dei fenomeni con aperture. Temperature in ulteriore calo, clima freddo anche di giorno, gelido in Appennino. Sensazione di freddo accentuata dal grecale, che soffierà da moderato a forte con raffiche di oltre 50-60km/h".

Burian non esiste

"Non parliamo di Burian o Buran", spiegano da ReteMeteoAmatori.it, "in quanto si tratta di un termine erroneamente associato all’arrivo di una massa d’aria di origine artica continentale, ma tecnicamente è sbagliato a livello meteorologico, in quanto una massa d’aria non prende la denominazione di un vento". "Tornando alla tendenza per il weekend", continuano gli esperti, "non aspettiamoci che tutta la penisola verrà ricoperta da una coltre bianca di neve, anche se i freddofili incalliti l’avrebbero preferito". 

Neve a Roma, il punto della situazione

Per la zona di Roma avremo un ingresso si di una massa d’aria più fredda, ma per nevicare a quote di pianura sono essenziali alcuni fattori: bisogna tenere presente che si tratta di una massa d’aria che è particolarmente fredda soprattutto in quota, mentre nei bassi strati si scalda man mano che viaggia verso latitudini sempre più meridionali. Bisogna poi tenere conto che il raffreddamento della colonna atmosferica dipende dall’intensità della precipitazione, per cui solo dove quest’ultima sarà continua e quantomeno moderata, c’è una maggiore probabilità che si verifichi un trasporto più organizzato dell’aria fredda presente in quota verso i bassi strati.
Bisogna tenere conto della secchezza iniziale dell’aria all’interno della colonna, considerando il parametro “temperatura di bulbo umido”: se questo risulta avere un valore minore o uguale a zero, allora la precipitazione assume carattere nevoso, altrimenti è pioggia.

Altro aspetto da non dimenticare mai è una certa imprevedibilità data dalle condizioni instabili che possono non essere ben rappresentate dall modellistica, una sorta di carta jolly che potrebbe ribaltare il risultato finale.

I consigli per proteggere i contatori contro il gelo

La sindaca Virginia Raggi, ad inizio inverno e come già avvenuto in passato, aveva firmato un'odinanza. In caso di neve, "i proprietari e gestori di stabili, durante e dopo le nevicate, dalle 8 alle 20, dovranno tenere sgomberi dalla neve i marciapiedi antistanti agli stabili stessi per una lunghezza di due metri".

Ancora, sull'acqua potabile. Nel caso di brusco abbassamento della temperatura al di sotto degli zero gradi, si raccomanda di tenere aperto il rubinetto di utilizzazione più vicino al contatore o alla bocca di erogazione o al tubo di ingresso idrico dello stabile, per evitare il congelamento e la conseguente rottura delle tubazioni idriche".

Freddo a Roma, la Capitale si prepara al rischio neve e ghiaccio: l'ordinanza di Raggi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento