menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Meteo a Roma e nel Lazio, ancora piogge: per l'Immacolata allerta arancione della protezione civile

Il dipartimento di Protezione Civile valuta una allerta codice arancione sui bacini di Roma e dell’Aniene

Maltempo a Roma il giorno dell’Immacolata. Dopo la pioggie nel weekend e la pausa di oggi, per martedì 8 dicembre il Dipartimento di Protezione Civile indica una allerta codice arancione allerta criticità idrogeologica e  allerta criticità idrogeologica per temporali nelle zone di allerta D ed E (ovvero bacini di Roma ed Aniene). 

Nel dettaglio, dalla tarda serata/notte di oggi 7 dicembre 2020, e per le successive 24-36 ore, sono possibili precipitazioni da sparse a diffuse anche a carattere di rovescio o temporale, con cumulate abbondanti. Venti da forti a burrasca dai quadranti meridionali. Mareggiate lungo le coste esposte. I fenomeni potranno dar luogo a rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Il bollettino prevede, tra l’altro, per il giorno 8 dicembre, un rischio di criticità “rosso” per il solo rischio idraulico nei bacini che interessano le province di Frosinone e Latina. Tale codifica di colore “rosso” è dovuta alla concomitanza delle precipitazioni previste dal servizio meteorologico del Dipartimento della Protezione Civile con le condizioni di criticità del livello dei fiumi e torrenti conseguente alle precipitazioni verificatesi tra il 5 e il 6 dicembre.

Secondo quanto scrive 3bmeteo.com "nelle prossime ore piogge e rovesci diffusi anche a sfondo temporalesco su tutta la Regione. Possibili nubifragi, con picchi pluviometrici anche di oltre 50-60mm tra viterbese e romano, fino a oltre 70-80mm su Agropontino, Circeo e Ciociaria, con punte di oltre 100mm non escluse soprattutto a ridosso dei Monti Simbruini e sulla Meta. Possibili locali allagamenti e disagi. Neve copiosa in Appennino in genere dai 1200-1500m". 

L’Agenzia Regionale di Protezione Civile, a seguito del bollettino di criticità, ha inviato a tutti i Comuni e alle Prefetture una nota contenente le raccomandazioni operative da seguire e, in particolare, la necessità di una immediata azione di monitoraggio delle aree a rischio e di informazione alla popolazione più esposta. Tutti coloro che vivono in aree a rischio dovranno attentamente valutare la sicurezza della propria abitazione e prestare la massima e costante attenzione ai comunicati ufficiali delle Autorità di Protezione Civile.

Sulla base dei fenomeni previsti, della situazione meteo in atto e dello stato di saturazione del suolo, il Centro Funzionale Regionale ha valutato sulle Zone di Allerta della Regione per rischio vento una allerta gialla. Allerta rossa idraulica su Zone F (Bacini Costieri Sud) e G (Bacino del Liri). Allerta arancione idraulica su Bacini di Roma ed Aniene. Allerta arancione per temporali su Zone D (Bacini di Roma), E (Aniene), F (Bacini Costieri Sud), G (Bacino del Liri) ed allerta gialla per temporali su Zone A (Bacini Costieri Nord), B (Bacino Medio Tevere) e C (Appennino di Rieti). 

Bollettino Protezione Civile 7.12.2020-2

Come prevede 3Bmeteo infatti, a Roma domani sono previsti “cieli molto nuvolosi o coperti con piogge e rovesci anche temporaleschi. in serata attenuazione dei fenomeni, sono previsti 65.2mm di pioggia. Durante la giornata di domani la temperatura massima registrata sarà di 12°C, la minima di 11°C, lo zero termico si attesterà a 1907m. I venti saranno al mattino forti e proverranno da Sud-Sudest, al pomeriggio tesi e proverranno da Sud. Allerte meteo previste: pioggia”.

Come si legge ancora sul portale metereologico, una “immacolata che vedrà una recrudescenza del maltempo su Toscana, Lazio e Umbria, raggiunti dall'ennesima perturbazione della serie. Attese piogge e rovesci diffusi, localmente a sfondo temporalesco, con accumuli di pioggia anche considerevoli in particolare su bassa Umbria e medio-basso Lazio, dove non si escludono picchi di oltre 80-90mm. Neve sull'Appennino anche copiosa, in genere dai 1200-1500m, a tratti più in basso sulle Apuane. Temperature in calo nei massimi. Venti fino a moderati meridionali, in rotazione a Nordovest al largo della Toscana. Mari molto mossi o agitati”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento