Legalità nei mercati: "Nasce l’organizzazione bilaterale dei servizi integrati"

"Affinché si attivi una tutela effettiva dei partecipanti alle gare sono necessarie azioni concrete"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

 Siglato ieri, presso la sede della Legacoop Servizi a Roma, l'atto costitutivo dell'Organizzazione Bilaterale dei Servizi Integrati del Lazio.

 

Per la prima volta, i sindacati (Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uil Trasporti) e le associazioni datoriali (Legacoop Lazio, Confcooperative, Agci, Fise e Confapi), si alleano per fornire servizi alle imprese e ai lavoratori del settore. Obiettivo principale: offrire servizi a imprese e lavoratori del settore, monitorare e studiare gli andamenti del mercato e combattere l'illegalità.
La domanda di servizi da parte delle amministrazioni pubbliche è in crescita, ma le garanzie in fatto di trasparenza nelle procedure di gara rimangono carenti.
Imprese irregolari- spesso attive nel riciclaggio di danaro sporco- e cooperative spurie inquinano gli appalti con offerte particolarmente vantaggiose, frutto di un evidente dumping contrattuale che tende ad incidere sul costo del lavoro e sull'effettivo rispetto del contratto collettivodi settore. Vittima del sistema, dunque, sono in ugual modo imprese regolari e lavoratori.
Per questo, finalmente, gli sforzi saranno congiunti e gli approcci integrati.
Un soggetto unitario interloquirà con le stazioni appaltanti locali e con le amministrazioni pubbliche al fine di facilitare la rappresentanza settoriale di migliaia di imprese e di ben 60.000 lavoratori.
Un osservatorio regionale vigilerà presto affinché le imprese pulite non debbano ancora rimanere vittima dell'illegalità e promuoverà incontri con le istituzioni e con le principali stazioni appaltanti, per concordare atti concreti per la salvaguardia del rispetto delle regole di mercato.
Priorità assoluta dell'Organizzazione sarà l'affermazione del criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa- da sostituire a quello del massimo ribasso.
Affinché si attivi una tutela effettiva dei partecipanti alle gare sono necessarie azioni concrete: in primo luogo, l'attuazione di una sanzione adeguata nei confronti delle imprese che operano nell'illegalità e- nei casi più gravi- la revoca dell'affidamento con la contestuale rescissione ipso iure del contratto.
L'OBSI si propone quindi di tutelare al contempo anche i lavoratori, attraverso il contrasto alla stipula di contratti di breve durata e l'affermazione di una maggiore chiarezza nella definizione del contratto di lavoro applicabile. Oggi, Andrea Laguardia, responsabile di Legacoop Servizi Lazio, è stato nominato presidente. Vicepresidente è Concetta Di Francesco - Filcams Cgil. La carica sarà ricoperta in maniera volontaria e non retribuita, in alternanza, da un rappresentante dei sindacati e da uno delle associazioni datoriali.
Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento