Documenti

Patente, tutte le informazioni per rinnovarla

Ecco tutte le informazioni per rinnovare la patente di guida

Patente in scadenza o scaduta. Come rinnovarla? E in cosa consiste il rinnovo?

Rinnovare la patente è un'operazione semplice, che consiste concretamente in una visita per l'accertamento dei requisiti fisici e psichici di idoneità alla guida da parte di medici abilitati. Qui l'elenco

Per richiedere il rinnovo della patente è necessario presentare una serie di documenti:

  • ricevuta di pagamento della visita medica con costi e modalità diverse a seconda della struttura medica e della categoria di patente da rinnovare
  • attestazione del versamento di € 10,20 sul c/c 9001 (bollettini prestampati in distribuzione presso gli uffici postali e gli uffici motorizzazione)
  • attestazione di versamento di €16,00 sul c/c 4028(bollettini prestampati in distribuzione presso gli uffici postali e gli uffici motorizzazione)
  • una foto recente formato tessera

Visita e invio della patente

Il medico, a visita effettuata (se l'esito è positivo), trasmette al Ministero in via telematica il certificato medico, la foto, la firma del patentato e gli estremi dei versamenti. Stampa poi la ricevuta di avvenuta conferma di validità e la consegna all'interessato. Questa ricevuta è valida per la circolazione sul territorio italiano, fino al ricevimento della nuova patente.

Come chiedere o rinnovare il passaporto a Roma

La patente nuova viene inviata all'indirizzo del titolare, tramite posta assicurata con spese a carico del destinatario. Si può indicare anche un indirizzo diverso dalla residenza.

Se non si riceve la patente entro 15 giorni dalla data della visita medica occorre contattare:

  • numero verde 800979416 di Poste italiane, disponibile a qualsiasi ora e 7 giorni su 7, con risponditore automatico, per informazioni di dettaglio riguardanti la spedizione
  • numero verde 800232323 del Ministero, disponibile dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 20, e il sabato dalle 8 alle 14, con un operatore, per conoscere il numero dell'assicurata con la quale è stata spedita la patente

Se non è stato possibile consegnare la patente il documento è restituito al Ministero e annullato. L'interessato dovrà contattare il numero verde 800232323 e chiedere la creazione e l'invio di una nuova patente. 

Durata di validità delle diverse categorie di patente di guida

Le patenti AM, A1, A2, A, B1, B, BE devono essere rinnovate

  • ogni 10 anni fino al compimento dei 50 anni
  • ogni 5 anni fino al compimento dei 70 anni
  • ogni 3 anni fino al compimento degli 80 anni
  • ogni 2 anni dopo il compimento degli 80 anni

Le corrispondenti patenti speciali AMS, A1S, A2S, AS, B1S, BS devono essere rinnovate sempre in Commissione medica locale, ogni 5 anni fino a 70 anni di età e successivamente seguono le scadenze regolari.  

Le patenti C1, C1E, C, CE devono essere rinnovate

  • ogni 5 anni fino al compimento dei 65 anni
  • ogni 2 anni dopo il compimento dei 65 anni
  • Dopo i 65 anni la visita di conferma di validità deve essere effettuata in una Commissione medica locale.
  • Dopo i 65 anni e fino ai 68 anni per condurre con la patente CE autotreni e autoarticolati di massa complessiva a pieno carico maggiore di 20 t occorre uno specifico attestato da conseguire ogni anno a seguito di una visita specialistica in Commissione medica locale.
  • Dopo i 68 anni non si possono più guidare questi veicoli

Le corrispondenti patenti speciali C1S, CS devono essere rinnovate sempre in Commissione medica locale e seguono le scadenze regolari.

Le patenti D1, D1E, D, DE devono essere rinnovate

  • ogni 5 anni fino al compimento dei 70 anni
  • ogni 3 anni fino al compimento degli 80 anni
  • ogni 2 anni dopo il compimento degli 80 anni
  • Dopo i 60 anni le patenti D1 o D consentono di guidare solo i veicoli previsti con la patente B, mentre le patenti D1E e DE abilitano alla guida solo dei veicoli per i quali è richiesta la patente BE.
  • Dopo i 60 anni e fino ai 68 anni per condurre con la patente D1, D1E, D e DE autobus, autocarri, autotreni, autosnodati e autoarticolati adibiti al trasporto di persone occorre uno specifico attestato da conseguire ogni anno a seguito di una visita specialistica in Commissione medica locale.
  • Dopo i 68 anni non si possono più guidare questi veicoli.
  • Dopo i 65 anni chi è in possesso di patente D o DE conseguita entro il 30/9/2004, che consente la guida dei veicoli abilitati, rispettivamente, dalla patente C e CE, per poter continuare a condurre questi mezzi deve rispettare le regole di rinnovo previste per le patenti C e CE.

Le corrispondenti patenti speciali D1S, DS devono essere rinnovate sempre in Commissione medica locale e seguono le scadenze regolari.

Scadenza della patente

Le patenti AM, A1, A2, A, B1, B e BE, con durata non limitata, scadono nel giorno e mese del compleanno del conducente. Questa disposizione non si applica alle patenti C e D (C1, C1E, C, CE, D1, D1E, D e DE), alle CQC (Carta di qualificazione del conducente) e alle patenti A e B rinnovate con visita effettuata da una Commissione medica locale o da medici Asl specialisti nell'area della diabetologia e delle malattie del ricambio.

L'allineamento tra le due date, scadenza patente e compleanno, avviato il 17 settembre 2012, avverrà progressivamente per tutti i conducenti man mano che rinnoveranno, alla scadenza consueta, il proprio documento di guida. Per i neopatentati, invece, sarà immediato appena otterranno l'abilitazione alla guida.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patente, tutte le informazioni per rinnovarla

RomaToday è in caricamento