rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Casa

Cassonetti gialli per indumenti usati a Roma: la mappa

Dove buttare abiti e accessori usati

Cambio stagione, riordino dell'armadio, trasloco: sono tante le situazioni in cui si decide di fare spazio nel guardaroba dando via indumenti o accessori che non si utilizzano più.

Vestiti, borse, scarpe e altri materiali tessili però non vanno buttati nel secchione della racconta indifferenziata, ma esistono dei cassonetti appositi di colore giallo, antintrusione, posizionati in alcuni punti della città. Gettandoli nel posto giusto, tali indumenti e accessori potranno essere recuperati, contribuendo in maniera significativa alla tutela dell'ambiente.

Cosa buttare nei cassonetti gialli per gli indumenti

Nei contenitori stradali antintrusione è possibile conferire, in buste ben chiuse e non troppo voluminose:

  • abiti usati (vestiti e cappotti, biancheria intima, calzini, ecc... );
  • tessili (stoffe in genere, coperte, tende, tappeti e tappezzerie);
  • accessori di abbigliamento (scarpe e scarponi, borse e zaini, cappelli, sciarpe e guanti).

Gli indumenti raccolti sono igienizzati, trattati in impianti autorizzati e avviati a:

  • recupero di materia (pezzami, lati, imbottiture, pellami, ecc... );
  • commercializzazione e vendita dei capi in buone condizioni;
  • smaltimento a norma in impianti autorizzati dei materiali non recuperabili;

Dove si trovano i cassonetti gialli

Sul sito amaroma.it è possibile inserire la propria strada per scoprire i cassonetti gialli più vicini. Qui la mappa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassonetti gialli per indumenti usati a Roma: la mappa

RomaToday è in caricamento