Terre recuperate e fattorie solidali: Oscar Green per i giovani innovativi

La Coldiretti ha premiato le idee imprenditoriali più innovative del Lazio: rappresenteranno la regione alla selezione nazionale. Titoli a coltura idroponica e App per la spesa online

Giovani e con una spiccata propensione alla innovazione. Sono i ragazzi della nuova agricoltura laziale, protagonisti a Terracina delle selezioni regionali Oscar Green: il premio annuale istituito da Coldiretti per valorizzare le idee imprenditoriali più innovative. Questi i premiati per la bontà delle loro idee e progetti.

Oscar Green a Francesco Gunella del Cesenese Nero

Francesco Gunella, di Rieti, vince nella categoria Impresa 2.Terra per avere recuperato e rimesso in produzione uno storico vitigno autoctono, il Cesenese Nero, del quale fino a pochi anni solamente qualche anziano contadino sapeva della sua esistenza. 

Oscar Green per water nursery di Valerio La Salvia

Valerio La Salvia, di Latina, è stato premiato (categoria We Green) per avere fondato una azienda, già apprezzata in ambito internazionale nel settore del water nursery, che produce piante acquatiche per gli impianti di fitodepurazione, piante ornamentali e vegetali impiegati nei progetti di ingegneria ambientale, ma che fa anche recupero di piante in via di estinzione. 

Alle Fattorie Solidali l'Oscar Green per Agri-You

Valentina Iside (categoria Agri-You) è stata premiata per aver promosso a Viterbo la cooperativa Fattorie Solidali che, nella produzione biologica e nella vendita diretta di ortaggi, impiega giovani disagiati per aiutarli nel loro reinserimento sociale. 

Oscar Green all'app Farm For Me

Luca Salvatori (categoria Campagna Amica) di Latina ha sviluppato il progetto Farm For Me, una applicazione grazie alla quale raccoglie gli ordini dei clienti che prenotano la spesa online per riceverla al proprio domicilio, saldando il conto grazie ad un sistema di schede prepagate analoghe a quelle telefoniche. 

La coltura idroponica di Giorgia Pontetti

Giorgia Pontetti, titolare della Ferrari Farm di Petrella Salto, vince nella categoria Crea. Coltiva ortaggi, erbe aromatiche e frutta senza terra, con la tecnica di coltura idroponica, ma anche pomodori di altissima qualità privi di nichel, una sostanza alla quale risulta allergica il 15% degli italiani. La Ferrari Farm ha inoltre brevettato una piccola serra idroponica da collocare in casa e nella quale si possono coltivare insalate e spezie. 

La qualità dell'extravergine della coop Cesare Battisti di Vetralla

Giuseppe Iacomini (Fare Rete) ha rappresentato la cooperativa agricola Cesare Battisti di Vetralla che, forte dei suoi 400 olivicoltori associati, è leader nella produzione, trasformazione e vendita di un extravergine di altissima qualità. 

Dal Lazio per il premio agricoltori più innovativi d’Italia

I ragazzi, premiati da David Granieri e Aldo Mattia, presidente e direttore della federazione regionale della Coldiretti, rappresenteranno il Lazio alla selezione nazionale di Oscar Green, che premierà i giovani imprenditori agricoltori più innovativi d’Italia. 
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

Torna su
RomaToday è in caricamento