Youfarmer arriva a Roma: l'orto biologico è ora a portata di click

Grazie ad una piattaforma si sceglie la quantità di verdure bio da far coltivare. Per il ritiro si va in azienda o al supermercato. E' possibile riceverle anche a casa

Tecnologia informatica e agricoltura biologica. Innovazione e tradizione. Le famiglie e le attività di ristorazione della Capitale hanno a disposizione un nuovo strumento per soddisfare la propria domanda alimentare.

Come funziona

Si chiama Youfarmer ed è una piattaforma  attraverso cui è ora possibile entrare in contatto con un orto biologico. Agli utenti che vi si registrano vengono offerte tre opzioni. Le verdure si può decidere di andare a raccoglierle sul campo oppure di farsele consegnare direttamente a casa. C'è anche una terza scelta che viene offerta. Grazie ad un accordo sottoscritto con Naturasì è possibile ritirare la propria cassetta anche in uno dei negozi della nota catena. I formati sono scelti dai consumatori in base al proprio fabbisogno. Si va quindi da cassette con tre chili di verdura, ad altre che ne possono contenere ben 15. 

Il progetto

Dal sito di Youfarmer, realtà fondata nel 2018 da due giovani imprenditori under 30, Lorenzo Cilli e Valerio Carconi, sono tante le opzioni cui si può usufruire. E' anche possibile  ottenere gli aggiornamenti relativi al proprio orto che, a Roma, è situato nella Fattoria di Fiorano, in via Fioranello 34. Una realtà agricola nata nel 1946 e situata all'interno del Parco dell'Appia Antica.

L'offerta per ristoranti ed aziende

L'offerta di Youfarmer non si rivolge solo alle famiglie. In parallelo si sta infatti sviluppando un'offerta in grado di soddisfare le attività di ristorazione ed anche le aziende. Per entrambe saranno messe a disposizione degli orti, in modo da soddisfare la domande di prodotti freschi, stagionali e biologici, di clienti e dipendenti.

“La partnership con la Fattoria di Fiorano ci consentirà di offrire agli abitanti di Roma un’opportunità straordinaria - ha commentato Valerio Carconi, cofondatore di Youfarmer  -  in pochi click potranno configurare il proprio orto, curato da mani esperte a pochi chilometri da casa in un vero e proprio 'tempio del biologico, accedendo per tutto l’anno a prodotti di qualità controllata e certificata, a prezzi molto vantaggiosi resi possibili da una filiera distributiva più corta, che oltretutto ne preserva la freschezza”. 

Dove in Italia

Youfarmer viene gestito dalla startup agriteche che ha beneficiato, recentemente, di un finanziamento di 300mila euro per innovare consumo e distribuzione del biologico in Italia. Della piattaforma, grazie alla collaborazione di altrettante aziende agricole bio, stanno già beneficiando le province di Reggio Emilia, Pavia, Rovigo e Pescara. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento