A Nazzano Enel Green power apre le porte della centrale sul Tevere

Obiettivo raccontare come nasce l'energia rinnovabile. Durante la tappa di #egpcentraliaperte esposizioni di artisti e produttori locali

Sbarca alle porte di Roma l’#egpcentraliaperte. Sabato prossimo 5 ottobre, dalle ore 10 alle 17, sono in programma con ingresso libero, presso la centrale idroelettrica Enel Green Power di Nazzano sul fiume Tevere, tante attività, tutte all’insegna dell’ambiente, dell’energia pulita e della sostenibilità.  

Durante “Centrali Aperte”, gli impianti green diventano luoghi di incontro, socializzazione, formazione e divertimento. Il tutto all’insegna della sostenibilità. Da Nord a Sud, con l’iniziativa Centrali Aperte, la società del Gruppo Enel, apre le porte dei propri impianti, siano essi idroelettrici, eolici, solari o geotermici, per raccontare, grazie alle visite guidate organizzate da tecnici specializzati, come avviene la produzione di energia green in uno specifico territorio.

In ogni tappa sono tantissime le attività, i giochi, le mostre e gli spettacoli in programma per grandi e piccini. Ampio spazio è dedicato inoltre a professionisti, artisti, imprenditori e produttori locali che hanno così la possibilità di mettere in mostra le proprie competenze e professionalità attraverso l'esposizione del frutto del loro lavoro. 

Attraverso il programma Centrali Aperte si avvicinao i cittadini al mondo della produzione di energia elettrica, con l’obiettivo di costruire una relazione più stretta con il territorio, creare valore condiviso e far conoscere loro l’azienda che è presente e radicata sul territorio con i suoi impianti e le sue importanti attività.

Il calendario di appuntamenti è fitto e interessa tutte le regioni italiane e tutti gli eventi di Centrali Aperte sono aperti al pubblico con ingresso libero e gratuito. Nella scorsa edizione durante il 2018 aperte al pubblico sette centrali in tutta Italia, coinvolgendo più di 5000 partecipanti con oltre 30 scuole e 250 turni di visite, e circa 50 aziende e produttori locali.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Federico Tomei morto in un incidente: calcio laziale in lutto per la perdita del 22enne

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

Torna su
RomaToday è in caricamento