Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lumsa, al via l'anno accademico. Laurea honoris causa a Liliana Segre

L'evento on line. La senatrice Segre: "Scuola e Università costituiscono uno snodo decisivo per infondere virtute e canoscenza"

 

Nel giorno dell’anniversario della fondazione dell’Ateneo Lumsa, si è svolta la cerimonia di inaugurazione del nuovo anno accademico 2020-2021, un appuntamento tradizionale della comunità accademica che ha dato ufficialmente il via all’81esimo anno di attività dell’Università LUMSA.
Nell’occasione è stata conferita la laurea magistrale honoris causa in Relazioni  internazionali alla Senatrice a vita Liliana Segre per i suoi meriti culturali e per l’impegno profuso nella testimonianza e nella difesa dei diritti umani.

Così la senatrice: “Scuola e Università costituiscono uno snodo decisivo per infondere virtute e canoscenza. Grazie ancora per l’onore che mi avete fatto e non posso non esprimere tutto il mio dispiacere per non aver potuto partecipare di persona a causa dei tempi che stiamo vivendo tutti. Sono momenti difficili e dobbiamo essere di nuovo, un’altra volta, forti e coraggiosi, avere la speranza e credere che si potrà anche questa volta, con una gamba davanti all’altra, uscire dalla pandemia”.

La cerimonia, alla quale ha partecipato il Presidente del CdA dell’Università LUMSA, il Card. Giovanni Lajolo che ha letto il messaggio di benedizione apostolica del segretario di Stato di Sua Santità il Cardinale Pietro Parolin, è iniziata con la relazione sulle attività svolte dall’Ateneo nell’anno accademico appena concluso, a cura del Rettore Francesco Bonini.

Poco prima del conferimento della laurea magistrale ad honorem, la Prof.ssa Monica Lugato, ordinario di Diritto internazionale, ha tenuto una laudatio illustrando i meriti della Senatrice nonché le motivazioni di tale onorificenza. É intervenuta quindi la stessa Sen. Liliana Segre, in collegamento dalla sua abitazione di Milano, per pronunciare una lectio magistralis. Subito dopo è stata la volta del Prof. Gaetano Manfredi, Ministro dell'Università e della Ricerca.  La cerimonia si è conclusa con la premiazione di quattro studenti che si sono distinti per i le loro tesi di laurea.

Il rettore della Lumsa Francesco Bonini: “Una specie di prima mondiale: la prima laurea honoris causa a distanza. Una laurea che conclude il percorso del nostro ottantesimo anniversario che è stato imperniato su due idee: la forza delle donne, l’università LUMSA è stata fondata da una donna Luigia Tincani, e una certa idea di università. Credo che la senatrice Segre possa essere veramente una valida testimonianza dell’incrocio di queste due prospettive. Una testimonianza forte ma allo stesso tempo una propulsione culturale per un impegno di ricerca, nello studio, ma anche nella società. Che è quello che noi vogliamo per i nostri studenti”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento