X Festival internazionale della zuppa di Roma

Domenica 9 aprile 2017, presso il Casale Garibaldi, sede de La Città dell'Utopia (Via Valeriano 3f, San Paolo, Roma), si terrà la decima edizione del Festival Internazionale della Zuppa di Roma, un evento rivolto agli abitanti dell'VIII municipio e a tutto il territorio di Roma. Le origini del Festival Internazionale della Zuppa risiedono nella città di Lille, nel lontano 2001, ottenendo poi una grande diffusione in tutta Europa: Berlino, Cracovia, Barcellona, Madrid, Francoforte, Bologna e, grazie al Servizio Civile Internazionale, finalmente anche a Roma nel 2008 presso la Città dell'Utopia, nel cuore del quartiere San Paolo. La zuppa è un piatto presente in tutte le tradizioni culinarie del mondo, quasi un filo conduttore che lega tra loro culture differenti senza però renderle uguali, anzi sottolineando la propria unicità. 

La decima edizione del Festival della Zuppa vuole essere dedicata e sostenere il movimento globale "Non una di meno". "Crediamo", spiegano gli organizzatori, "che l'autodeterminazione femminile sia uno strumento fondamentale per porre fine a discriminazione, violenza e ingiustizia di genere. In una società chiusa e bigotta in cui la violenza sulle donne assume forme strutturali (sul lavoro, nella sanità, nell'istruzione, …), vogliamo contribuire all'apertura di uno spazio libero in cui sia possibile rivoluzionare relazioni e dinamiche di genere, anche attraverso giornate come questa. Ci rivolgiamo quindi a tutte quelle realtà sociali che operano per una trasformazione della società nell'ottica dell'autodeterminazione femminile, che l'8 marzo hanno gridato a gran voce "Non una di meno!", e le invitiamo a gareggiare al contest zuppesco, a raccontarsi e a portare tutta la loro ricchezza".

Porte aperte sia agli assaggiatori che ai cuochi! I cuochi partecipanti si contenderanno quattro premi molto ambiti: il mestolo d'oro, il mestolo d'argento, il cucchiaio di legno e il premio del riciclo assegnato dalla giuria bambini. Inoltre le zuppe in gara potranno creare dei "Network Zuppeschi", ovvero dei gruppi di zuppe che si coalizzeranno per vincere il premio "N". Ad arricchire la giornata ci saranno concerti, artisti di strada, laboratori per tutte le età, spettacoli di teatro, giochi per grandi e piccini.

Di seguito, direttamente dal sito della manifestazione qualche informazione logistica

− Ogni persona iscritta al Festival Internazionale della Zuppa come “Zupparo” deve presentarsi il 9 aprile dalle ore 12.00 alle 15.30 allo “Zuppen Desk”. Attenzione, se non passate all’accoglienza, la vostra Zuppa non potrà partecipare alla gara!
− Si invita a decorare il vostro banchetto affinché sia attraente, colorato, a immagine della vostra zuppa! La decorazione sarà un criterio di attribuzione del Mestolo d'Oro.
− Allo “Zuppen Desk” va consegnata una copia della vostra ricetta che andrà a far parte dello ‘Zuppario’. La richiesta è di predisporre un cartello colorato/decorato con la vostra ricetta da esporre al vostro banchetto.
− Al punto di accoglienza “Zuppen Desk”, andrà consegnato un campione della vostra Zuppa, precedentemente preparata, della dimensione di un barattolo da marmellata, per la giuria di qualità del Festival. É importante che il vostro recipiente sia in vetro per poterlo riscaldare.
− Si può partecipare alla gara anche con un “Network Zuppesco”, ovvero un gruppo di zuppe singole in gara che si coalizzano per vincere il premio “N”.
− Più “punti di riscaldamento” saranno messi a disposizione, per strada, al fine di mantenere le vostre zuppe calde. È comunque caldamente consigliato il munirsi di un proprio fornellino da campeggio per mantenere la vostrazuppa ben calda e gustosa ...

− É proibito inserire sostanze tossiche o illecite nella vostra zuppa.

− Portate mestoli, carta da cucina, strofinaccio e tutto ciò che vi sembra utile per un servizio di qualità della vostra creazione zuppistica. Il principio è
quello di fare “come se foste a casa vostra”.

− Il “Gran Assaggio” inizia solo alle 16.00! È proibito aprire le pentole prima dell'ora prevista! Altrimenti correte il rischio di vedere la vostra zuppa saccheggiata prima dei festeggiamenti e dell’inizio della gara!
− Vi ricordiamo che è, ovviamente, proibito vendere la zuppa, al fine di rispettare l'etica della festa: la gratuità, lo scambio e la condivisione.
− Per quell@ che possono (ristoratori o cuochi attrezzati): non esitate a prevedere grandi quantità perché le pentole ... si svuotano velocemente con tutti i degustatori ...
− Il Mestolo d'Oro sarà consegnato alle 18.00, sul palco della piazza sotto il Casale Garibaldi.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Back to nature, installazioni d'artista a Villa Borghese

    • Gratis
    • dal 15 settembre al 13 dicembre 2020
    • Villa Borghese
  • Il Regno di Babbo Natale, un mondo incantato a un'ora da Roma

    • dal 18 settembre 2020 al 17 gennaio 2021
    • Vetralla (VT)
  • Il tempo di Caravaggio. Capolavori della collezione di Roberto Longhi, prorogata la mostra

    • dal 16 giugno 2020 al 10 gennaio 2021
    • Musei Capitolini, Palazzo Caffarelli
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RomaToday è in caricamento