Weekend

Week end a Roma: gli eventi in programma sabato 29 e domenica 30 aprile

In centro il World Press Photo e la mostra Colosseo. Un'icona, tornano pure i Cento Pittori di via Margutta. Sempre in città BeeRoma, appena fuori porta il Food Truck Festival e la sagra dell'asparago verde. Per i bambini laboratori, incontri al Bioparco e spettacoli teatrali

Week end a Roma da non perdere quello del 29 e 30 aprile con lunedì 1 maggio ad allungare il finesettimana. Tanti gli eventi previsti nelle giornate di sabato e domenica tra mostre, concerti, serate e appuntamenti enogastronomici . Numerose le proposte anche per i bambini.

Ecco dunque gli eventi del week end a Roma 29 e 30 aprile.

Colosseo. Un'icona. Il Colosseo si racconta per la prima volta in una grande mostra. Nell’ambulacro del secondo ordine milioni di visitatori dell’anfiteatro Flavio potranno conoscere tutta la storia del monumento e le sue rappresentazioni nelle varie epoche, fino alla contemporaneità. La rassegna Colosseo. Un’icona va oltre la narrazione del tempo dei Cesari, per ripercorrere la lunga e intensa vita del sito nei secoli.

World Press Photo 2017. La mostra del World Press Photo 2017 si terrà a Roma in prima mondiale insieme a Siviglia e Lisbona presso il Palazzo delle Esposizioni. Il Premio World Press Photo è uno dei più importanti riconoscimenti nell’ambito del fotogiornalismo. Ogni anno, da più di 60 anni, una giuria indipendente, formata da esperti internazionali, è chiamata ad esprimersi su migliaia di domande di partecipazione inviate alla Fondazione World Press Photo di Amsterdam da fotogiornalisti provenienti da tutto il mondo. Per l’edizione 2017 le immagini sottoposte alla giuria del concorso World Press Photo sono state 80,408, inviate da 5,034 fotografi di 125 nazionalità. La foto dell’anno, scelta nella categoria Spot News Stories, è del fotografo Burhan Ozbilici, realizzata ad Ankara, in Turchia, il 19 dicembre del 2016.

Stanze d'artista. Capolavori del '900 italiano. Non solo luoghi ideali bensì stanze reali in cui l’arte della prima metà del Novecento è raccontata da dodici dei suoi maggiori esponenti: Mario Sironi, Arturo Martini, Ferruccio Ferrazzi, Giorgio de Chirico, Alberto Savinio, Carlo Carrà, Ardengo Soffici, Ottone Rosai, Massimo Campigli, Marino Marini, Fausto Pirandello e Scipione. Stanze d’artista. Capolavori del ’900 italiano dedica a ciascuno uno spazio esclusivo in cui alle opere sono affiancate le parole degli autori, tratte dai loro diari, lettere e scritti teorici o critici, così da offrire un commento critico quale migliore non potrebbe essere provenendo dalla stessa fonte creativa dei capolavori presentati.  

Cento Pittori a via Margutta. Centocinque volte Cento Pittori a via Margutta: dal 27 aprile al primo maggio, più di cento artisti con oltre 2mila opere, saranno presenti lungo la storica strada dell’arte per presentare al pubblico le loro ultime esperienze artistiche. Quella dei Cento Pittori, si inserisce tra le manifestazioni della primavera romana. La mostra d’arte ha acquistato ormai il valore di una meravigliosa tradizione confermandosi uno degli appuntamenti più importanti e in una delle vie più famose del mondo.

Gelato Festival. Bartoccioso, fondente al mandarino moscato, oro, ricotta e albicocche al miele, mandorla all’arancia e tonka... ecco le prime cinque squisitezze in corsa nella cornice della Capitale. A Roma torna Gelato Festival: tre giorni sulla terrazza panoramica più seducente d’Italia per ri-innamorarsi del dolce italiano più amato nel mondo, il gelato.

BeeRoma: il festival della birra artigianale. Torna nella Capitale BeeRoma, il festival della birra artigianale che in questa edizione promette innovazione e cambiamento. L’evento, in programma presso lo spazio eventi “Meloncini” in zona Ponte Milvio, riunirà alcune nuove realtà di settore, pub che da poco tempo hanno intrapreso il loro viaggio nella birra artigianale ma che, grazie alla passione e alla dedizione dei publican, si sono affermati nella Capitale come nuovi punti di riferimento per tutti gli appassionati. BeeRoma darà spazio, quindi, alla qualità brassicola, ma non dimenticando quella gastronomica, concentrandosi nella ricerca continua dell’eccellenza, puntando sul cambiamento e sull’innovazione.

Castelli Romani Food Truck Festival. Un vero e proprio raduno culinario di cucine su ruote provenienti da tutta Italia, impareggiabili in quanto a proposta gastronomica ed inimitabili per il loro impatto estetico. E' questo il Castelli Romani Food Truck Festival. I truckers proporranno i propri piatti, veicolatori dei sapori unici del territorio; piatti “gourmet”, preparati e serviti al momento, all’interno di veicoli originali ed in grado di rivitalizzare le strade di Marino. Il Castelli Romani Food Truck Festival sarà espressione delle tante varietà di cibo passando dalle antiche tradizioni per giungere alle più moderne tendenze.

Sagra dell'asparago verde a Canino. L’ortaggio del Re è pronto a deliziare il palato dei suoi fedeli sudditi. Migliaia di amanti dei sapori di una volta che, anche quest’anno, sono pronti a raggiungere Canino, grazioso paese in provincia di Viterbo che dal 27 al 30 aprile aprirà le sue porte per la “Sagra dell’asparago verde”. Prodotto tipico della tradizione contadina non facile da trovare - perché predilige i pendii scoscesi e ama nascondersi fra le erbacce - in questo tratto dell’Alto Lazio è noto come il “mangiatutto”: nessuna delle sue parti viene infatti scartata e ognuna, sapientemente abbinata, può regalare ai piatti un sapore unico e particolare; nella Tuscia Viterbese l’asparago matura già nel mese di gennaio, in grande quantità e di ottima qualità.

Magnalonga a Montebuono: la passeggiata enogastronomica. Il percorso si snoda attorno la campagna Sabina partendo dal centro storico di Montebuono fino a giungere al borgo medioevale di Rocchette di Torri in Sabina e, per i più coraggiosi, fino all’antico castello di Rocchettine. Su sentieri sterrati, paesaggi estremamente variegati,con natura selvaggia prevalentemente collinare con piccoli tratti immersi nella montagna. Turismo, agricoltura, natura, cultura, sport e benessere a due passi dalla Capitale sono aspetti talmente preziosi che è una follia non puntarci.

Baustelle in concerto. Dopo il sold out del 13 marzo, i Baustelle raddoppiano con una nuova data per la presentazione del loro nuovo album "L'amore e la violenza". Composto da 12 tracce, l’album è prodotto artisticamente da Francesco Bianconi e mixato da Pino "Pinaxa” Pischetola.

Piotta live al Monk. Piotta, nome d’arte di Tommaso Zanello è cantante, musicista e produttore affermato sin dagli anni novanta, nella scena alternativa ha realizzato un percorso unico che ha saputo mescolare popolarità e successi di massa senza intaccare la sua credibilità ma anzi smarcandosi ogni volta e facendosi sempre più maturo ed impegnato. Per questo i suoi album, differenti per trasversalità di stili e contenuti, hanno raccolto numerosi successi di vendita e di critica. Er Piotta si esibirà sul palco del Monk.

L'Atlante di Piazza Vittorio. Lezione di geografia musicale per bambine e bambini. Una lezione concerto per bambine e bambini delle scuole primarie, accompagnati dai loro genitori, alla scoperta della musica insieme all’Orchestra di Piazza Vittorio. L’Atlante di Piazza Vittorio è un vero e proprio saggio di geografia musicale che spazia dal solfeggio con le tabla indiane alla storia dell’oud (il nonno del liuto e della chitarra), dalla tradizione griot dell’Africa occidentale alle sonorità del Sudamerica.

Incontri di Natura al Bioparco. Domenica 30 aprile dalle 11.00 alle 17.00 tante le attività dislocate in diversi punti del parco! Ogni postazione sarà un’occasione per ricevere tante curiosità sugli animali e partecipare a giochi e attività in compagnia degli operatori del Bioparco. Qui tutte le attività a cui si potrà partecipare.

Scope, stregoni e magiche pozioni al Teatro Verde. E’ dura la vita per un apprendista stregone, sempre intento a pulire alambicchi, dar da mangiare agli animali, spazzare il pavimento e mille altri lavori faticosi per tenere in ordine il Castello Incantato. E la magia? Gli incantesimi? Le pozioni? Macchè, non se ne parla nemmeno, questi sono affari del grande Mago, padrone del castello. Ma una sera…Una fiaba musicale in cui attori e burattini si alternano dando vita ad una storia avvincente in cui si ride, si canta, si riflette e si partecipa.

Alice nel paese delle meraviglie. "Ma se non sono la stessa dovrò domandarmi: chi sono dunque? Questo è il problema… povera me! Come ogni cosa è strana oggi". Dice Alice nella tana del Bianconiglio, prima di avventurarsi nel paese più strano che sia mai stato inventato: il Paese delle Meraviglie. La curiosità muove Alice nelle sue peripezie in un mondo sottosopra, popolato da personaggi curiosi e bislacchi e dove il non-senso regna sovrano. Dagli intramontabili romanzi di Lewis Carroll un adattamento teatrale che ne conserva il fascino dell'ambientazione sospesa nel mondo del sogno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Week end a Roma: gli eventi in programma sabato 29 e domenica 30 aprile

RomaToday è in caricamento