La Basilica di San Paolo Fuori le Mura i suoi sotterranei visita guidata 16 febbraio 2014

Sorta lungo la Via Ostiense, per volontà di Costantino e consacrata da papa Silvestro nel 324, la basilica divenne il principale nucleo di culto cristiano sul luogo dove secondo la tradizione aveva trovato sepoltura il corpo dell'apostolo Paolo. Ampliato pochi decenni dopo, e impreziosito da mosaici e da un vasto ciclo di pitture di soggetto biblico, l'edificio diventò presto un centro di prima grandezza, più volte rammentato nelle cronache d'età medievale come meta indispensabile del pellegrinaggio.

Ancora fino all'inizio del XIX secolo, la chiesa aveva conservato buona parte del suo aspetto paleocristiano. Ma nella notte del 15 luglio 1823, un incendio accidentale la devastò quasi interamente. L'attuale S Paolo è dunque, in buona parte, una ricostruzione dell'originale basilica paleocristiana, che tuttavia conserva molte opere di primaria importanza artistica miracolosamente sopravvissute alle fiamme, fra cui i magnifici mosaici voluti da Galla Placidia (IV sec), e quello voluti da Onorio III (XIII sec), la straordinaria porta di bronzo decorata con scene del Vecchio e del Nuovo Testamento, manufatto venuto da molto lontano, prodotta a Costantinopoli e giunta fino a Roma in età romanica, nonché il magnifico chiostro di manifattura Cosmatesca (XII - XIII sec), tra i meglio conservati in Italia.

La visita fa parte di un ciclo che l'associazione Rome4u § Roma e Lazio x Te dedica al "Giro delle sette chiese" istituito nel XVI sec. da S Filippo Neri "il santo della Gioia", che per invogliare il popolo romano alla pratica religiosa, organizzò un pellegrinaggio che univa momenti di preghiera ad altri di svago. Il percorso toccava oltre alle quattro basiliche papali, S Croce in Gerusalemme, S Sebastiano, e S Lorenzo fuori le mura chiese allora immerse nella campagna romana.

Docente: Michela Rosci

Orario d'inizio: h 11.00 (Accoglienza e registrazioni da 30' prima)
Durata: 2 ore circa

Appuntamento: presso la statua di S Paolo nel cortile antistante l'entrata principale alla basilica

Contributo associativo: €8 adulti; €4 (13-17); €2 (6-12); gratis 0-5

+ biglietto d'entrata al chiostro e zona archeologica sotterranea: €3 x gruppi superiori alle 10 persone, €5 intero

Sconti: 2 euro di sconto a chi partecipa a 2 visite organizzate dalla nostra associazione durante la stessa settimana. Se interessati, potrete trovare le informazioni relative alle altre visite in programma sul nostro sito: https://romaelazioperte.blogspot.it
Prenotazioni: romaelazioxte@gmail.com; o via sms al nostro accompagnatore Simona 3332456364, 3470164711 indicando data e titolo della visita, nome e cognome di chi effettua la prenotazione, nr. di partecipanti (specificando eventuale età di bambini), nr. di cellulare e indirizzo mail. La prenotazione è indispensabile per ricevere conferma e x essere ricontattati in caso di variazioni.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • "Dinosauri in carne e ossa" nell'Oasi WWF di Fregene

    • dal 22 marzo 2019 al 16 novembre 2020
    • Oasi WWF Macchiagrande
  • Il Regno di Babbo Natale, un mondo incantato a un'ora da Roma

    • dal 18 settembre 2020 al 17 gennaio 2021
    • Vetralla (VT)
  • Back to nature, installazioni d'artista a Villa Borghese

    • Gratis
    • dal 15 settembre al 13 dicembre 2020
    • Villa Borghese
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    RomaToday è in caricamento