Walter Veltroni presenta "C'è Tempo" all'Arena Cinematografica Mamiani

Mercoledi 24 luglio alle ore 21.15 Walter Veltroni sarà ospite dell’arena cinematografica Mamiani, in occasione della proiezione di “C’è Tempo”, film che lo ha visto regista e che ha ottenuto ai Nastri d’Argento due candidature ed un Premio assegnato a Stefano Fresi per migliore attore commedia. Un film intimista e solare che è al tempo stesso occasione per sostenere che i buoni “sentimenti” rappresentano un qualcosa di rivoluzionario soprattutto in questo momento storico in cui prevale la negazione, l’arroganza e la violenza. Walter Veltroni, alla sua prima regia di finzione dopo alcuni documentari, porta in questo film il suo grande amore per il cinema.

C’è Tempo è disseminato da omaggi da Truffault a Scola. Oltre al cinema, C’è Tempo è l’occasione per il Regista per abbracciare le sue due altre grandi passioni: la musica e la letteratura. “Il pallone che Giovanni calcia e che non torna più giù” è una citazione da una poesia di Dylan Thomas; mentre il titolo del film “C’è Tempo” è riferito ad una delle canzoni più belle della musica italiana, scritta da Ivano Fossati. Ad introdurre la proiezione, il critico cinematografico Francesco Alò. Per il secondo anno consecutivo il Liceo Terenzio Mamiani, diventa durante i mesi estivi una grande arena cinematografica “en plein air” a disposizione dei residenti del quartiere e di tutti coloro che trascorreranno l’estate in città. Su un maxischermo 4 x 8, verranno proiettati i successi della scorsa stagione cinematografica accanto alle pellicole più interessanti del cinema indipendente: da “Il primo Re” capolavoro a firma Matteo Rovere con uno straordinario Alessandro Borghi, a “La Paranza dei bambini”, basato sull’omonimo romanzo di Roberto Saviano, a “Soldado” di Stefano Sollima, “Ricordi?” di Valerio Mieli, “Transfert” bellissimo thriller psicologico, opera prima del giovane regista catanese Massimiliano Bruno e molti altri.

“Vedere la scuola come uno spazio che accoglie oltre l’orario scolastico o i giorni di lezione è per noi molto importante” hanno dichiarato i ragazzi del prestigioso liceo romano; ma anche per gli abitanti del quartiere l’arena cinematografica è un’ottima occasione per usufruire durante le ore serali, o in un periodo in cui la città è più vuota, di uno spazio curato, gradevole in cui poter assistere ad un dibattito con attori e registi, vedere un film sfuggito durante l’ultima stagione o immergersi nella magica atmosfera di pellicole che hanno fatto la storia del cinema.

L’iniziativa CineMamiani quest’anno arricchirà la propria offerta culturale con le presentazioni di libri, circa 8 appuntamenti nell’intera stagione, che si terranno sempre nelle ore serali, prima dell’inizio delle proiezioni. Per la prima stagione inoltre l’arena Mamiani diventerà “Arena Gourmet”: una serie di appuntamenti dedicati al food e beverage. Si è iniziato lo scorso 18 luglio con una serata affollatissima di pubblico realizzata in collaborazione con ARSIAL, l’agenzia per lo sviluppo e l’innovazione dell’agricoltura del Lazio, in cui il cortile del Liceo si è trasformato in un luogo magico in cui gli spettatori hanno avuto la possibilità di intraprendere un vero e proprio tour esperienziale alla scoperta delle eccellenze gastronomiche del territorio. Anche gli appuntamenti con il food proseguiranno fino al termine della Manifestazione.

L’Arena Mamiani è realizzata con il contributo della Regione Lazio attraverso i fondi SIE; il programma della manifestazione è consultabile sul sito www.arenediverse.com
INGRESSO EURO 5

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Il Regno di Babbo Natale, un mondo incantato a un'ora da Roma

    • dal 18 settembre 2020 al 17 gennaio 2021
    • Vetralla (VT)
  • Alberto Sordi, mostra nella sua villa a 100 anni dalla nascita

    • dal 16 settembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Villa di Alberto Sordi
  • "Balloon Museum", il primo museo del palloncino in un'ex deposito Atac a Roma

    • dal 11 febbraio al 14 marzo 2021
    • ex Deposito Atac, Pratibus District
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RomaToday è in caricamento