menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Papi Santi, gli eventi nella diocesi di Roma dal 25 al 27 aprile

Incontri di preghiera e riflessione in preparazione alla celebrazione che sarà presieduta da Papa Francesco

Dal 25 aprile incontri di preghiera e riflessione in preparazione alla Canonizzazione, che sarà presieduta da Papa Francesco domenica 27 aprile, alle 10, in piazza San Pietro [TUTTE LE INFO]. Il 26 aprile è prevista una notte bianca di preghiera in alcune chiese del centro con animazione liturgica in diverse lingue. Nello stesso giorno due celebrazioni anche nelle basiliche papali di San Paolo fuori le Mura e San Giovanni in Laterano

Sabato 26 aprile, alla vigilia della celebrazione per la canonizzazione dei beati Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II che sarà presieduta da Papa Francesco in piazza San Pietro alle 10 di domenica 27 (II di Pasqua, della Divina Misericordia), la diocesi di Roma promuove una notte bianca di preghiera in alcune chiese del centro storico in cui sarà possibile pregare in diverse lingue e confessarsi. 

Si comincerà alle 19 nella chiesa di Santa Maria in Montesanto (Chiesa degli Artisti) a piazza del Popolo, con animazione liturgica in lingua italiana. Dalle 21 gli altri luoghi di culto interessati saranno Sant’Agnese in Agone a piazza Navona, con animazione in lingua polacca, San Marco al Campidoglio (piazza omonima), con animazione in italiano e inglese, Sant’Anastasia (piazza omonima), con animazione in lingua portoghese, Santissimo Nome di Gesù all’Argentina, con animazione in italiano e spagnolo, Santa Maria in Vallicella (via del Governo Vecchio, 134) e San Giovanni Battista dei Fiorentini (via Acciaioli, 2), con animazione in lingua italiana,  Sant’Andrea della Valle (piazza Vidoni, 6), con animazione in lingua francese, San Bartolomeo all’Isola Tiberina, con animazione in italiano e arabo, Sant’Ignazio di Loyola in Campo Marzio (via del Caravita, 8/a), Chiesa delle Sante Stimmate (largo omonimo), Santi XII Apostoli (piazza omonima), Sacro Cuore di Gesù a via Marsala, Santa Maria in Montesanto (piazza del Popolo), con animazione in lingua italiana. 

In queste chiese la preghiera sarà organizzata secondo uno dei tre schemi elaborati per l’occasione dall’Ufficio liturgico del Vicariato. Il primo schema è rivolto soprattutto alle comunità monastiche e religiose e prevede la celebrazione dell’Ufficio delle Letture della II domenica di Pasqua. Il secondo schema segue la struttura dell’antico lucernario, un tradizionale rito che si celebra il sabato sera dopo il tramonto, in attesa del giorno del Signore, e pone l’accento sull’incontro con il Cristo, vera luce, privilegiando la dimensione dell’ascolto. Il terzo prevede la celebrazione dell’Eucaristia, seguita da un tempo di adorazione eucaristica.
 
Sempre sabato 26, a partire dalle 17, si svolgerà una veglia di preghiera anche nella basilica di San Paolo fuori le Mura. Inizierà con la preghiera dei vespri seguita dalla Messa prefestiva della Domenica in albis. Si proseguirà con l’esposizione del Santissimo Sacramento e, alle 20.30, con la recita della Compieta. Sarà invece la basilica di San Giovani in Laterano, cattedrale di Roma, a ospitare l’appuntamento liturgico per i fedeli bergamaschi, alle 18.
 
Ma gli incontri di preghiera in preparazione delle canonizzazioni di domenica 27 aprile prenderanno il via già venerdì 25 e vedranno coinvolti i giovani della nostra diocesi, e non solo, con due iniziative promosse rispettivamente dall’Ufficio per pastorale universitaria e dal Servizio diocesano per la pastorale giovanile del Vicariato di Roma. Alle 15, presso la cappella San Tommaso d’Aquino dell’Università di Tor Vergata (via Salamanca), è previsto l’incontro per gli studenti universitari sul tema “Nuovo umanesimo in Giovanni Paolo II”. 

Ad aprirlo il vescovo di San Rafael in Argentina, monsignor Eduardo Maria Taussig, presidente della Commissione episcopale della Pastorale Universitaria. Seguirà da una veglia presieduta dal vescovo ausiliare Lorenzo Leuzzi. Alle 20.30 l’incontro con don Maurizio Mirilli nella casa delle Pie Discepole del Divin Maestro (via Portuense, 739), sul tema “365 motivi per non avere paura”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento