Torno alla vita al Teatro La Comunità

Torno alla vita al Teatro La Comunità - Una storia contemporanea, un mondo che si srotola tra le storie di una famiglia che fornisce spunto per una serie di riflessioni, ora più drammatiche, ora più ironiche, sul tema della vita, della morte, delle cure sperimentali, della volontà di rinascere, sulle scelte da fare e su quelle che invece non è stato possibile affrontare.

Sarà in scena al Teatro della Comunità dal 19 al 22 gennaio lo spettacolo  TORNO ALLA VITA, opera musicale di Toni Fornari e Dino Scuderi, la regia è di Francesco Sala. Protagonisti: Mariano Riccio, Francesco Sgro, Paolo Gatti, Massimo Cimaglia, Gabriella Borri, Valeria Girelli. 

Michele, da 15 anni, è stato colpito da una malattia rarissima e sconosciuta che lo ha costretto in uno stato catatonico. Vive a casa con la madre Luisa, che lo cura 24 ore su 24, il fratello Giacomo e il patrigno Marco, sposato con la mamma dopo che era rimasta vedova 10 anni prima. 
Luisa parla tutti i giorni da quindici anni con suo figlio Michele ed è convinta che lui in qualche modo possa sentirla. Marco rimprovera continuamente Luisa di non vivere una vita sana e di perdere tempo a parlare con un vegetale che invece dovrebbe essere rinchiuso in una struttura ospedaliera. Litigano spesso per questo motivo e il fratello Giacomo sta un pò in mezzo alle posizioni dei due: spererebbe in una cura che possa far tornare alla vita Michele, ma decisamente è meno ostinato e combattivo di sua madre. 

Michele è da anni in cura da Francesco, un giovane dottore ricercatore che lavora da anni sulla cura di questa terribile malattia. Francesco sembra aver fatto dei progressi interessanti: dopo alcuni esperimenti con il farmaco su cui sta lavorando, alcune cavie si sono risvegliate dal coma nel quale erano state indotte. Avverte subito la sua assistente, la dottoressa Sara, da sempre innamorata (non corrisposta) del dottore.  Forse Francesco ha trovato la cura per la malattia di Michele, ma per avere il permesso dall'Istituto Sanitario ci vogliono degli anni poiché c'è bisogno di un tempo prestabilito per studiare eventuali effetti collaterali. Francesco però, spinto dal suo carattere passionario, propone a Luisa di sperimentare il farmaco su Michele in maniera illegale. Luisa accetta, e per far fronte alle spese, ipoteca la sua casa senza dire nulla a nessuno. Ha inizio così la terapia.  Dopo alcuni mesi di cure Michele si risveglia dal coma.

Cosa può accadere se un ragazzino di quindici anni improvvisamente si risveglia uomo? Cosa può accadere nella mente di una persona che viene a sapere in pochi giorni tutto quello che è accaduto in quindici anni di vita? E soprattutto cosa accade all'interno di una famiglia che improvvisamente vede incrinarsi gli equilibri e le dinamiche consolidate oramai da quindici anni?
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • "Teatri in movimento lungo l'acquedotto", stagione condivisa Teatro Studio Uno e Teatro Biblioteca Quarticciolo

    • dal 15 ottobre al 18 dicembre 2020
    • Teatro Biblioteca Quarticciolo
  • Teatro de’ servi, una nuova doppia stagione

    • dal 24 settembre 2020 al 31 maggio 2021
    • Teatro de' Servi
  • Teatro Lo Spazio, la stagione 2020-2021: tutti gli spettacoli

    • dal 15 ottobre 2020 al 6 giugno 2021
    • Teatro Lo Spazio

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Back to nature, installazioni d'artista a Villa Borghese

    • Gratis
    • dal 15 settembre al 13 dicembre 2020
    • Villa Borghese
  • Il Regno di Babbo Natale, un mondo incantato a un'ora da Roma

    • dal 18 settembre 2020 al 17 gennaio 2021
    • Vetralla (VT)
  • Il tempo di Caravaggio. Capolavori della collezione di Roberto Longhi, prorogata la mostra

    • dal 16 giugno 2020 al 10 gennaio 2021
    • Musei Capitolini, Palazzo Caffarelli
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RomaToday è in caricamento