To be or not to be Roger Bernat al Teatro India

Dal 13 al 18 dicembre al Teatro India debutta To be or not to be Roger Bernat, il dubbio dell’eroe incapace di agire diventa una conferenza spettacolo della compagnia Fanny & Alexander che, partendo dalla figura dell’Amleto shakespeariano, porta in scena una raffinata indagine sull’identità, sul ruolo dell’attore e sull’impatto dell’arte nella nostra memoria collettiva.

In scena Marco Cavalcoli inizia doppiando “l’essere o non essere” recitato in spagnolo dalla viva voce fuori campo di Roger Bernat, regista catalano esponente di spicco del teatro partecipato contemporaneo. Col passare dei minuti questo “ladro di identità” sarà travolto dalla storia di Amleto, tanto da esserne modificato profondamente nei gesti e perfino nelle posture, per finire a sua volta appendice del pubblico che ne comanderà movimenti e vocalismi.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • "Teatri in movimento lungo l'acquedotto", stagione condivisa Teatro Studio Uno e Teatro Biblioteca Quarticciolo

    • dal 15 ottobre al 18 dicembre 2020
    • Teatro Biblioteca Quarticciolo
  • Teatro de’ servi, una nuova doppia stagione

    • dal 24 settembre 2020 al 31 maggio 2021
    • Teatro de' Servi
  • Teatro Lo Spazio, la stagione 2020-2021: tutti gli spettacoli

    • dal 15 ottobre 2020 al 6 giugno 2021
    • Teatro Lo Spazio

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Back to nature, installazioni d'artista a Villa Borghese

    • Gratis
    • dal 15 settembre al 13 dicembre 2020
    • Villa Borghese
  • Il Regno di Babbo Natale, un mondo incantato a un'ora da Roma

    • dal 18 settembre 2020 al 17 gennaio 2021
    • Vetralla (VT)
  • Il tempo di Caravaggio. Capolavori della collezione di Roberto Longhi, prorogata la mostra

    • dal 16 giugno 2020 al 10 gennaio 2021
    • Musei Capitolini, Palazzo Caffarelli
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RomaToday è in caricamento