Moro, la verità negata

Dal 23 al 25 gennaio, al Doppio Teatro

"Moro, la verità negata"

di e con Carlo Infanti

Doppio Teatro, Via Tunisi 16, Roma (Metro A Cipro - Ottaviano)

ore 21:00; domenica ore 18:00

info e prenotazioni 3285468526

Una produzione teatrale all'avanguardia, uno spettacolo forte e coinvolgente sui 55 giorni che hanno cambiato per sempre la storia d'Italia, che hanno visto nell'assassinio di Aldo Moro una delle pagine più tristi, tetre e misteriose delle democrazie moderne.

Dopo aver presentato al cinema l'omonimo film d'inchiesta nel 2008, nel trentesimo anniversario della strage di Via Fani, del rapimento e dell'uccisione di Aldo Moro, l'attore e regista Carlo Infanti ha poi portato in teatro le sue indagini con uno spettacolo inedito, nel quale continua a interrogarsi sui misteri che da anni avvolgono uno dei fatti più bui della storia della Repubblica Italiana, sulle nostre maschere private, sull'indifferenza di massa.

Uno spettacolo dai ritmi incalzanti, accompagnato dai documenti e dalle testimonianze video raccolte durante le sue ricerche, dalle musiche e dalle canzoni di Giorgio Gaber, Fabrizio de Andrè, Vinicio Capossela, Federico Salvatore e Danilo Amerio.

Due ore di segreti raccontati con sapiente verve e dialettica pungente, con l'intento di risvegliare gli animi, le coscienze e il desiderio di verità degli italiani.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Giudizio Universale. Viaggio straordinario nei segreti della Cappella Sistina

    • dal 15 marzo 2018 al 31 dicembre 2019
    • Auditorium Conciliazione
  • Frida Kahlo "Il caos dentro", la mostra-evento a Roma

    • dal 12 ottobre 2019 al 29 marzo 2020
    • SET - Spazio Eventi Tirso
  • "Io vado al Museo", ingressi gratuiti alle Terme di Caracalla

    • Gratis
    • dal 22 marzo al 17 dicembre 2019
    • Terme di Caracalla
  • Impressionisti segreti, la mostra a Roma

    • dal 6 ottobre 2019 al 8 marzo 2020
    • Palazzo Bonaparte
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RomaToday è in caricamento