"Il topo nel cortile" in scena al Teatro Belli dal 20 al 30 marzo

Un cast brillante in audace contrasto con la crudezza dell'evento narrato nell' atto unico, che lontano da qualsiasi minimalismo, si muove sul filo di una iper- reale quotidianità mirata ad esaltare la teatralità di una tragedia familiare dei nostri giorni.

Una famiglia è sconvolta dalla notizia che Samantha, la secondogenita, di soli sedici anni, è incinta. La ragazza, muta in seguito ad un incidente in tenera età, ha tenuto nascosto il suo segreto per cinque lunghi mesi.
In netto contrasto col marito e il figlio maggiore, Gianna, la madre, pretende di risolvere la questione a modo suo inchiodando il fidanzatino della figlia alle proprie responsabilità, ma il precipitare degli eventi costringerà la cieca determinazione della donna ad un drastico ribaltamento di prospettive.

"La famiglia come intreccio inestricabile di cause e effetti in cui sono annodati indissolubilmente i destini di tutti i suoi componenti.
Una storia delle infinite storie che implodono fra le quattro mura di un appartamento di provincia dove si tira avanti con lo sguardo perennemente basso su ciò che si può o che non si può dire, su ciò che si può o che non si può fare, fino al momento in cui procedere è impossibile e guardarsi l'un l'altro negli occhi è inevitabile.

Ne IL TOPO NEL CORTILE tutto si disintegra e si ricompone nel tempo reale di una famiglia qualunque all'ora di cena. Alla fine il pasto sarà servito anche questa volta a finestre rigorosamente chiuse per impedire che il male di fuori scombini il falso equilibrio di sempre"

Daniele Falleri

4° Testo Vincitore del PREMIO APPLAUSI 2008
1° Classificato PREMIO SCRITTURA TEATRALE FARA NUME 2007
Finalista PREMIO PATRONI GRIFFI 2007
Finalista PREMIO LETTERARIO NAZIONALE CITTÀ DI CHIERI 2007

con ELENA RUSSO - EMANUELE SALCE - LAURA ADRIANI - ANDREA STANDARDI

Aiuto regia ANTONELLA RICCHIUTI - Costumista ALEXANDRA TOESCA
Scene VALERIO CAPPELLETTI e COSTANTINO PELLEGRINO - Musiche MARCO SCHIAVONI
Foto e grafica locandina THOMAS BATTISTA - Organizzazione FABRIZIO PERRONE
La Compagnia ringrazia CARLO WIALLETTON per la supervisione LIS (Lingua dei Segni)


"Un testo forte, duro, che chiama gli attori ad una grande prova di concentrazione e verità.
Cast azzeccatissimo. Russo verace, generosa, sempre in primo piano nel ruolo della madre decisionista. Salce quasi inquietante quanto attento a ricostruire connotati e voce di un tenero genitore scellerato. Glavan, maturità artistica indubitabile, riesce a commuovere per la naturalezza con la quale passa dall'incosciente complicità col padre alla giusta ferocia di un'autodifesa destinata a fallire"
Rita Sala - IL MESSAGGERO


"È una storia raccontata con la giusta dose di leggerezza e drammaticità. Il cast è affiatato e la regia è funzionale e pulita. Una vicenda che non lascia indifferenti: racconta, in modo a volte giustamente surreale, una tragedia troppo spesso avvolta nel silenzio delle pareti domestiche"
Patrizia Vitrugno - IL GRIDO.ORG

Info e distribuzione: www.agenziaperrone.it
Teatro Belli: tel. 06-5894875 https://www.teatrobelli.it/
Ufficio stampa Organizzazione Angela Telesca: angela.telesca@hotmail.it
Ufficio stampa Emanuele Salce: rocchinaceglia@gmail.com - 3464783266

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Alberto Sordi, mostra nella sua villa a 100 anni dalla nascita

    • dal 16 settembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Villa di Alberto Sordi
  • "Balloon Museum", il primo museo del palloncino in un'ex deposito Atac a Roma

    • dal 11 febbraio al 14 marzo 2021
    • ex Deposito Atac, Pratibus District
  • I Marmi Torlonia, la mostra ai Musei Capitolini

    • dal 25 settembre 2020 al 27 giugno 2021
    • Villa Caffarelli
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RomaToday è in caricamento