Al Macro Asilo arriva 'Storie di ferro: la follia di essere artista'

Al Macro Asilo arriva 'Storie di ferro': la Follia di essere artista. È possibile oggi essere artista e vivere appartati in mezzo a un bosco, lontano dai circuiti dimercato? Così ha fatto Giorgio Ronca, guadagnandosi l’epiteto de il pazzo. “Storie di ferro”, documentario di Nicola Di Lecce e Rossella Lamina, racconta l’universo unico e multiforme di questo scultore, fabbro provetto, nonché autore di racconti.

Giorgio Ronca è un artista profondamente radicato nella sua terra d’origine: quel “triangolo benedetto” d’Italia che si estende fra Lazio, Umbria e Toscana e che racchiude meraviglie di arte e storia in paesaggi sospesi nel tempo. Scopriamo le sue opere, di essenza del tutto contemporanea ma eredi di una lunga tradizione italiana, dove l’arte si imparava “a bottega” e dove artisti e artigiani erano due incarnazioni della stessa pratica. Una pratica esigente, che impone padronanza tecnica, tenacia e visione, di cui Giorgio Ronca è “follemente” maestro: uno storyteller di metallo e di parole.

La realizzazione del documentario ha preso forma grazie alla nascita di un rapporto personale e continuativo fra gli autori e l’artista, rapporto che si èsnodato nel tempo consentendo la distensione necessaria all’approfondimento dei temi. “Storie di ferro” (60 min.) è stato prodotto dall’associazione Mondi Visuali e realizzato grazie al patrocinio del Comune di Acquapendente (VT).

Le musiche del film sono state realizzate da due giovani compositrici: Federica Principi e Irene Betti. In allegato le biografiedegli autori.

La proiezione si terrà il prossimo 29 novembre al MACRO ASILO di Roma, Sala Cinema, alle ore 18.00.

Saranno presenti gli autori e l’artista Giorgio Ronca, che al termine del film risponderanno alle eventuali domande del pubblico. Sarà inoltre possibile vedere da vicino alcune delle sculture realizzate dall’artista.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti (da via Reggio Emilia 54 e via Nizza 138).

Nicola Di Lecce - Nato a Roma nel 1971, lavora come montatore per numerose produzioni Rai.
Come regista realizza documentari indipendenti, tra cui: “Dear Mr Ken Loach” (2013); “Capitale umano” (2012); “Vite flessibili” (2003, coprodotto da AAMOD, Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico).

Rossella Lamina - Nata a Roma nel 1963, giornalista professionista e filmmaker. Coautrice dei documentari: “Dear Mr Ken Loach” (2013); “Capitale umano” (2012); “Vite flessibili” (2003, coprodotto da AAMOD, Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico). Ha collaborato alla sceneggiatura dei lungometraggi “Bidoni”, regia di Felice Farina (1995); “La posta in gioco”, regia di Sergio Nasca (1988).

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Alberto Sordi, mostra nella sua villa a 100 anni dalla nascita

    • dal 16 settembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Villa di Alberto Sordi
  • "Balloon Museum", il primo museo del palloncino in un'ex deposito Atac a Roma

    • dal 11 febbraio al 14 marzo 2021
    • ex Deposito Atac, Pratibus District
  • I Marmi Torlonia, la mostra ai Musei Capitolini

    • dal 25 settembre 2020 al 27 giugno 2021
    • Villa Caffarelli
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RomaToday è in caricamento