Sotto le stelle dell'Austria

Divenuto uno degli appuntamenti dell'estate romana più amati dai cinefili, SOTTO LE STELLE DELL'AUSTRIA festeggia quest'anno la sua quinta edizione, continuando a proporre al pubblico alcuni dei titoli migliori del cinema austriaco contemporaneo presso gli splendidi giardini del Forum Austriaco di Cultura di Roma (Viale Bruno Buozzi 113), come sempre a ingresso gratuito.

Il programma di questa edizione si presenta in nome della trasgressione, fatto di storie fuori dal comune e di persone che nel bene o nel male hanno sfidato le regole, come dimostra il film che inaugurerà la rassegna martedì 27 giugno alle 20.30, Egon Schiele: Tod und Mädchen (Egon Schiele: la Morte e la Fanciulla): questo biopic sensazionale dedicato a uno degli artisti più controversi del Novecento sarà introdotto al pubblico dal regista Dieter Berner e dalla sceneggiatrice Hilde Berger, che hanno saputo raccontare come pochi altri luci e ombre della carriera e della vita di Schiele. Emblema stesso della trasgressione e della provocazione, anche il cinema di Ulrich Seidl torna protagonista con l'anteprima del suo acclamato e scioccante Safari (martedì 4 luglio), documentario sugli europei in cerca di emozioni forti nell'Africa della caccia grossa.

Un'altra figura decisamente controcorrente è quella dello scrittore Stefan Zweig, a cui è dedicato lo splendido Vor der Morgenröte (mercoledì 12 luglio), candidato austriaco all'Oscar e grande successo internazionale, ma è tutta la storia del ventesimo secolo, con i suoi segreti inconfessabili, a rivivere (letteralmente) nell'irresistibile commedia grottesca Die Nacht der 1000 Stunden, di Virgil Widrich (martedì 11 luglio). La trasgressione torna anche nelle vicende quotidiane delle studentesse di Siebzehn (Diciassette anni, mercoledì 28 giugno), opera prima della giovanissima Monja Art incentrata sulle scoperte sessuali di un gruppo di ragazze della provincia austriaca, accolta con scalpore e già premiata con il prestigioso Max Ophüls Award, nonché negli intrecci sentimentali di Liebe möglicherweise (mercoledì 5 luglio), in cui la prima vittima dell'amore è quella sicurezza borghese a cui è impossibile non rinunciare per inseguire la felicità.

 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Back to nature, installazioni d'artista a Villa Borghese

    • Gratis
    • dal 15 settembre al 13 dicembre 2020
    • Villa Borghese
  • Il Regno di Babbo Natale, un mondo incantato a un'ora da Roma

    • dal 18 settembre 2020 al 17 gennaio 2021
    • Vetralla (VT)
  • Il tempo di Caravaggio. Capolavori della collezione di Roberto Longhi, prorogata la mostra

    • dal 16 giugno 2020 al 10 gennaio 2021
    • Musei Capitolini, Palazzo Caffarelli
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RomaToday è in caricamento