"La solitudine necessaria" di Luca Tridente e Claudio Valentini

Dal 8 al 14 Novembre presso gli Spazi Medina Roma La solitudine necessaria di Luca Tridente e Claudio Valentini. Una mostra a cura di Giulia Bonetti con un unico fil rouge che accomuna la pittura di Tridente con la fotografia di Valentini. Due medium diversi per due indagini antitetiche sulla solitudine.

Luca Tridente invita lo spettatore a compiere un viaggio dentro di sé, infatti, è evidente in tutte le opere il costante richiamo ad una battaglia interiore. Non si è mai davvero soli davanti ad un suo quadro ma è come se l’io si sdoppiasse per potersi guardare, sfidare e migliorare. La solitudine di Tridente si realizza in un’azione tutta interiore dove le coordinate e i riferimenti con il mondo reale sono dati solo da silhouette (ombre) figurative, ma perdiamo completamente ogni dato spazio-temporale, non siamo in un luogo, non siamo in uno tempo specifico eppure Siamo. Potremmo parafrasare l’antico adagio sufi “il pellegrino, il pellegrinaggio, il cammino, niente altro che me in viaggio verso me stesso” in una versione tridentiana “nient’altro che me in lotta con i miei demoni per liberare me stesso”.

Per Claudio Valentini, al contrario, la solitudine è una dimensione contemplativa che ha una qualità narrativa. Qui lo spazio e il tempo sono ben definiti, riusciamo ad individuare i luoghi, comprendiamo dalla luce le stagioni, ma soprattutto nella sua opera intuiamo la storia, Valentini coglie le azioni quasi sospese, per cui possiamo raccontarci cosa è appena accaduto e cosa sta per accadere. La solitudine è in questo caso esteriore. L’artista ci invita a sederci accanto a lui e ad osservare, contemplare l’azione (contempl-azione) ed ammirare la realtà, le azioni umane ma anche i gesti quasi impercettibili della natura.

Ed ecco che i due artisti, un pittore ed un fotografo, ci offrono soluzioni escatologiche differenti: Tridente ci invita ad essere protagonisti attivi della nostra solitudine e Valentini osservatori attenti della realtà circostante. Noi spettatori ci troviamo quindi attivi e attenti in un paradigma di colori essenziali dal quale non possiamo scappare e così, di fronte a noi stessi, la solitudine diventa necessaria.

Inaugurazione Mostra: Venerdì 8 Novembre 2019 ore 18.00
Durata Mostra: 8 – 14 Novembre2019
Luogo: Medina Roma, Via Angelo Poliziano, 36 00184 - Roma
Sito web: www.medinaroma.com Email: info@medinaroma.com Tel. +39 06 96030764
Orario apertura: Da Lunedì a Venerdì 10:00-13:00 e 15:00-19:00 - Mercoledì 11.30-13:00 e 15:00-19:00.
Ingresso libero

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Alberto Sordi, mostra nella sua villa a 100 anni dalla nascita

    • dal 16 settembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Villa di Alberto Sordi
  • I Marmi Torlonia, la mostra ai Musei Capitolini

    • dal 25 settembre 2020 al 27 giugno 2021
    • Villa Caffarelli

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Alberto Sordi, mostra nella sua villa a 100 anni dalla nascita

    • dal 16 settembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Villa di Alberto Sordi
  • "Balloon Museum", il primo museo del palloncino in un'ex deposito Atac a Roma

    • dal 11 febbraio al 14 marzo 2021
    • ex Deposito Atac, Pratibus District
  • I Marmi Torlonia, la mostra ai Musei Capitolini

    • dal 25 settembre 2020 al 27 giugno 2021
    • Villa Caffarelli
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RomaToday è in caricamento