Slidinglive: a Roma il primo grande evento "offline" per la community di separati e divorziati

  • Dove
    loft di Kama Production
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 27/09/2019 al 27/09/2019
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Dalla piazza digitale a quella reale: in un mondo che aspira a diventare sempre più virtuale, la community di Slidinglife – più di 5000 persone che quotidianamente si confrontano e discutono tra loro – va “controcorrente” e si incontra offline per la prima volta.

Con Slidinglive i contatti nati e cresciuti sulla piattaforma di servizi più completa sul mercato del divorzio, recentemente premiata al Legaltech Venture Day come migliore startup italiana nel settore dell’innovazione forense e giuridica, si trasformano in veri momenti di condivisione face to face. 

L'appuntamento a Roma

Appuntamento il prossimo venerdì 27 settembre, dalle ore 18:30 alle 23:30 presso il loft di Kama Production di Roma, location in stile “urban” in pieno San Lorenzo, quartiere tra i più giovani e dinamici della capitale. 

In fondo, la forza di Slidinglife è proprio la community, persone reali che davanti a un computer o uno smartphone si confrontano su tutti i temi legati a divorzio e separazione, si consigliano e si incoraggiano a vicenda, dando vita a una rete di supporto. Quella stessa rete ora è pronta per approdare alla dimensione reale, condividendo l’esperienza di un incontro senza schermi interposti. 

La startup a vocazione “social” ideata dall’avvocato Massimiliano Arena apre così le porte a nuove forme di interazione, permettendo agli utenti di incontrare dal vivo i propri amici virtuali e conoscere persone nuove in un ambiente informale e divertente, con musica e animazione. In poche parole, voltare pagina. 

Slidinglive è anche l’occasione per presentare il team di Slidinglife e approfondire la conoscenza dei servizi proposti dalla startup, dalla community all’interazione con i professionisti, dalle consulenze alla gestione genitoriale condivisa dei figli.   

Slidinglife: di cosa si tratta

Di una startup innovativa. Slidinglife, infatti, è la più completa piattaforma digitale interamente dedicata alla separazione e al divorzio in tutti i suoi aspetti, emotivo, legale, patrimoniale, relazionale. Una soluzione che offre un supporto reale e concreto: permette agli utenti registrati di interagire con altre persone che attraversano o hanno attraversato le stesse difficoltà, li mette in contatto con dei professionisti, abbatte i costi di consulenze e perizie, riduce drasticamente i tempi burocratici. Permette inoltre di ridimensionare lo stress provocato da eventuali battaglie legali, l’isolamento sociale e le difficoltà economiche e psicologiche che possono subentrare in chi affronta una rottura coniugale. Come dichiara il payoff, “Mai più soli nel divorzio”.

Tutto questo in un contesto che ha visto aumentare i divorzi in modo costante.  Se nel 2013 in Italia si contavano quasi 150mila divorziati e separati, nel 2018 erano già più del doppio, 350mila. Slidinglife, piattaforma a vocazione sociale, è nata nel 2017 su idea dell’avvocato Massimiliano Arena. Un’idea vincente: il team che l’ha creata ha superato la finale italiana del contest Legaltech Venture Day della IE Business School Entrepreneurship. Con questo successo la startup ha conquistato l’accesso alla finale mondiale prevista a Madrid, dove, ad aprile 2020, avrà l’onore di rappresentare l’Italia.

La community

La forza di Slidinglife è la community, in cui si entra registrandosi gratuitamente.  A oggi riunisce più di 5000 utenti che si confrontano su questi temi, si consigliano e si incoraggiano a vicenda. Su www.slidinglife.com si possono leggere le loro storie: sono persone che vogliono ritrovare la serenità perduta, orientarsi nella burocrazia, ricevere consigli e sostegno da persone che attraversano la stessa loro situazione. Il blog di Slidinglife fornisce invece utili guide e consigli per ricominciare a vivere.  

È sufficiente fare login per entrare in questa piazza virtuale e partecipare. Tramite l’SOS Forum si interagisce con gli altri utenti, chiedendo e offrendo risposte, mettendo in comune esperienze. Le persone possono essere contattate anche singolarmente, grazie alla funzione “cerca un amico”. 

I professionisti

Slidinglife mette in contatto gli iscritti con un team di avvocati, pedagogisti, mediatori familiari, psicologi, consulenti fiscali, assistenti sociali privati e perfino coach che su richiesta intervengono, sostengono e indirizzano. Tra i servizi proposti, l’assistenza nel processo di separazione consensuale, il calcolo dell’assegno di mantenimento, le chat private e le video consulenze con i professionisti. 

I professionisti si possono contattare online e offline – selezionandoli in base alla geolocalizzazione e alle valutazioni assegnate dalla community – per un sostegno personalizzato, potendo contare sulla loro conoscenza del contesto territoriale e sociale. 

Novità: il servizio Parenting 

Slidinglife continua a rinnovarsi: la startup propone agli iscritti l’ultima novità, Parenting, un servizio web e mobile che nel 2020 diventerà una app. Si tratta dell’ultima frontiera in ambito “Legal Tech”: Parenting è un family manager digitale che registra ogni scambio tra ex che vede al centro il figlio o i figli. Tutte queste comunicazioni lasciano una traccia digitale memorizzata e monitorabile dai legali di entrambe le parti, utilizzabile in tribunale. Tre, in particolare, i servizi proposti da Parenting: il monitoraggio delle spese, il calendar e la gestione di foto e video dei figli sui social. 

Per quanto riguarda le spese, tutto viene tracciato e monitorato dai genitori, che possono inviarsi reciprocamente delle richieste per acquisti da effettuare o già effettuati: ad esempio, l’iscrizione al corso di danza, le fatture del dentista, i costi del materiale scolastico. Il ricevente può accettare o meno l’esborso e chiedere di visionare ricevute e prove di acquisto che in caso di necessità potranno essere regolarmente presentate davanti a un giudice. Sarà inoltre possibile tenere sotto controllo il bilancio grazie al resoconto puntuale fornito dal servizio. 

Anche il calendar risponde ad esigenze molto concrete: modificabile in tempo reale, permette di organizzare, con semplici notifiche, il calendario delle visite ai figli e i cambi turno. Terzo servizio, infine, la gestione dell’immagine social dei figli. Secondo la legge italiana, per pubblicare foto e video dei figli minori è necessario l’assenso di entrambi i genitori, assenso che è possibile sollecitare tramite Parenting.

Slidinglive: il programma

Appuntamento presso Kama Production
Via degli Ausoni 1/3 - 00185 Roma, a partire dalle ore 18.30. 

- Apertura ufficiale dell’evento 
- Brindisi di benvenuto
- Musica live 
- Incontri. Gli iscritti hanno l’opportunità, se lo desiderano, di partecipare a un momento di incontro, ideato per favorire l’amicizia e la conoscenza reciproca tra i membri della community. Tre minuti esatti per rompere il ghiaccio e raccontarsi 
- Apericena 
- Presentazione del team, delle attività e dei servizi di Slidinglife 
www.slidinglife.com 

   
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • "Balloon Museum", il primo museo del palloncino in un'ex deposito Atac a Roma

    • dal 11 febbraio al 14 marzo 2021
    • ex Deposito Atac, Pratibus District
  • Corviale Urban Lab, speciale edizione online

    • dal 13 al 22 gennaio 2021
    • Serpentone

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Alberto Sordi, mostra nella sua villa a 100 anni dalla nascita

    • dal 16 settembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Villa di Alberto Sordi
  • "Balloon Museum", il primo museo del palloncino in un'ex deposito Atac a Roma

    • dal 11 febbraio al 14 marzo 2021
    • ex Deposito Atac, Pratibus District
  • I Marmi Torlonia, la mostra ai Musei Capitolini

    • dal 25 settembre 2020 al 27 giugno 2021
    • Villa Caffarelli
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RomaToday è in caricamento