Romaeuropa, serata finale di Sounds of Silences con proiezioni di film muti sonorizzati dai tre finalisti

Il collettivo Edison Studio con la collaborazione del Romaeuropa Festival 2020 e il supporto della Cineteca di Bologna presenta il 21 ottobre al Mattatoio ( ore 19) la serata finale di Sounds of Silences 2020 – Concorso Internazionale di Composizione Musicale per le Immagini in Movimento, il bando volto a stimolare la creatività musicale nella sua interazione con il mezzo audiovisivo e, in particolare, l’interpretazione sonora di pellicole storiche del cinema muto.

Selezionati tra 162 candidati provenienti da 36 Paesi, Diego Ratto, Paolo Di Rocco e Simone Castellan, giovani compositori finalisti di questa edizione, presenteranno davanti al pubblico e alla giuria le colonne sonore che hanno realizzato per i rispettivi tre film loro assegnati.

I finalisti del concorso contribuiranno così a una ridefinizione del senso, dell’estetica e della struttura nel cinema che precede l’avvento del sonoro non semplicemente ‘accompagnando’ le immagini, ma rivelando contenuti nascosti e originali, dando voce nuova a quanto altrimenti silenzioso.

La giuria internazionale che assegnerà pubblicamente i premi ai finalisti è composta da Monique Veaute, presidente onorario della Fondazione Romaeuropa Arte e Cultura, il curatore e critico d’arte contemporanea Valentino Catricalà, Francesco Giomi, compositore – direttore del centro Tempo Reale di Firenze e professore di Composizione Musicale Elettroacustica al Conservatorio di Bologna, il compositore Antonio Poce e Andrea Ravagnan della Cineteca di Bologna.

La premiazione, prevista per le 20.30, sarà preceduta dalla proiezione di un estratto documentario En Dirigeable sur les champs de bataille. Realizzato nel 1918 dal cameraman Lucien Lesaint e dal pilota Jacques Trolley de Prévaux sorvolando le rovine del fronte occidentale post primo conflitto mondiale, il documentario è stato recentemente recuperato negli archivi dell’Armata Francese a Parigi. La colonna sonora è stata realizzata da Edison Studio.

BIO
SIMONE CASTELLAN
Compositore di live electronics, installazioni multimediali e produzioni audiovisive. È diplomato in Composizione di Musica Elettronica presso il Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto e ha studiato presso lo SME (Studio di Musica Elettroacustica) dell’Accademia di Musica di Cracovia. Interessato al mondo informatico, si dedica alla musica alla fine dei suoi studi presso l’università IUAV di Venezia dove si è laureato alla facoltà di Pianificazione del Territorio. Da questo background nasce una particolare attenzione alla relazione tra lo spazio e il suono. Nel 2018 svolge un tirocinio come assistente del Prof.Marek Choloniewski presso l’Accademia di Belle Arti Jan Matejko di Cracovia dove tiene lezioni nei laboratori “Audiosphere Lab” della facoltà “Art Space Faculty”. Ha lavorato presso gli studi di registrazione Greenhouse (Islanda) e attualmente insegna presso l’accademia “Art Voice Academy” e collabora con lo studio di registrazione BasementGroup di Vicenza.
La sua musica è stata selezionata in numerosi concorsi e festival: Biennale musica 2020 CIMM Venezia, San Vito Musica Contemporanea 2020, Bunkier Sztuki Contemporary Art Gallery, Hevre, Krakow Music Composer Festival, Audio Art Festival, Solvay Modern Art Center a Cracovia, Izolyatsia, KCMD Kyiv Contemporary Music Day in Ucraina, Festival DME Dias de Música Electroacústica in Portogallo, Conservatorio Ghedini di Cuneo, 50th International Festival “Organ Music Days di Cracovia, Festival L’istante zero di Firenze, Call for works 2017 “Violoncello ed Elettronica” Conservatorio A.Steffani (Primo premio), XII° Concorso di composizione “Fundación Destellos”, Argentina (secondo premio), Concorso Cinematografico “Milano Mountain Film Festival 2019” (primo premio).
 
PAOLO DI ROCCO
Paolo Di Rocco (Teramo, 1989) inizia a 11 anni lo studio del violino presso il Conservatorio “G. Braga” di Teramo. Nel 2011 si diploma al corso triennale di Pianoforte presso la scuola Percentomusica di Roma. In seguito segue lezioni private di pianoforte classico e jazz. 
Nel 2015 si laurea al Conservatorio “A. Casella” de L’Aquila con diploma di I livello in Musica elettronica - Composizione sotto la guida di Michelangelo Lupone e Agostino Di Scipio. Nel 2020 consegue il diploma di II livello in Musica Elettronica - Composizione per Musica Applicata alle Immagini con il massimo dei voti e lode nel predetto Conservatorio con Carlo Crivelli, e frequenta il Master di composizione tenuto da Roberta Vacca nell’Istituto Musicale “G. Spontini” di Ascoli Piceno. Attualmente è iscritto al Biennio di Composizione con Marco Della Sciucca. Tra il 2015 e il 2019 è autore di composizioni per i seguenti eventi: Festa di Mezza Estate (Roma), Il semaforo blu (lettura in musica delle “Favole al telefono” di Gianni Rodari - Roma), Nuovi Spazi Musicali (Ascoli Piceno). Ha realizzato, inoltre, le musiche di scena per le rappresentazioni teatrali dell'attore Silvio Sarta e per il gruppo di danza contemporanea e-Motion di Francesca La Cava. Nel 2019 si aggiudica il 1° premio nel Concorso nazionale Luciano Vincenzoni per soggetti cinematografici e musiche da film indetto dall’Associazione omonima di Treviso. È autore di rifacimenti di colonne sonore per cortometraggi. Svolge anche attività di cantante lirico come basso.   

DIEGO RATTO
Diego Ratto nasce il 14 gennaio 1988 ad Alessandria. Musicista e compositore, si laurea al Conservatorio “A.Vivaldi” di Alessandria con un diploma di I livello accademico in musica elettronica e nuove tecnologie (sotto la guida di Gustavo Delgado e Matteo Franceschini) nel 2017 e in chitarra jazz (sotto la guida di Pino Russo e Paolo Silvestri) nel 2016; precedentemente si diploma al triennio di formazione in musicoterapia. Ha studiato composizione anche con Cesare Saldicco e Riccardo Piacentini.
Nel 2019 si laurea al KMH - Collegio Reale di Musica di Stoccolma con un diploma di II livello accademico in composizione musicale elettroacustica, sotto la guida di William Brunson.
Suoi lavori hanno ricevuto i seguenti riconoscimenti: Musicworks Magazine Electronic Music Contest 2020 (Toronto), Wocmat 2018 International Phil Winsor Computer Music Competition (Taiwan), Rimusicazioni Film Festival 2018 (Bolzano, IT), Residency Prix CIME 2017 - International Confederation of Electroacoustic Music, Electroacoustic Contest EFME 2016 (Santa Fe, RA). Le sue composizioni sono state inoltre selezionate in numerose Call for Works internazionali. Nel mese di giugno 2018 svolge una residenza artistica al ICST - Institute for Computer Music and Sound Technology - (Zhdk) di Zurigo.
È inoltre parte del duo jazz-elettronico Nobles Redemption.
Sito web: www.diegoratto.com

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Sala Europa: viaggio in tradizioni e culture del Vecchio Continente alla Casa del Cinema

    • dal 26 ottobre 2020 al 8 febbraio 2021
    • Casa del Cinema

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Back to nature, installazioni d'artista a Villa Borghese

    • Gratis
    • dal 15 settembre al 13 dicembre 2020
    • Villa Borghese
  • Il Regno di Babbo Natale, un mondo incantato a un'ora da Roma

    • dal 18 settembre 2020 al 17 gennaio 2021
    • Vetralla (VT)
  • Il tempo di Caravaggio. Capolavori della collezione di Roberto Longhi, prorogata la mostra

    • dal 16 giugno 2020 al 10 gennaio 2021
    • Musei Capitolini, Palazzo Caffarelli
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RomaToday è in caricamento