Riccardo Mei omaggia Sinatra&Jobim 50 anni dopo al Vitala Festival

Il 24 aprile Riccardo Mei torna sul palco del Vitala Festival con un nuovo ed emozionante progetto musicale: un omaggio a Sinistra & Jobim, una fusione tra la bossa nova brasiliana e l'inconfondibile stile di Frank Sinatra.

Nel primo giorno di gennaio del 1967 Frank Sinatra registro’ uno dei suoi album più raffinati e originali, Francis Albert Sinatra and Antonio Carlos Jobim. Jobim, l’inventore della “bossa nova”, il nuovo stile musicale che si stava diffondendo nel mondo, era stato invitato da Sinatra a registrare un album interamente dedicato alle sue canzoni e al suo stile. L’album di Sinatra con Jobim ebbe grande successo in tutto il mondo contribuendo notevolmente alla diffusione della bossa nova, grazie anche agli stupendi arrangiamenti orchestrali di Claus Ogerman, ha continuato nel tempo a diffondersi ed è entrato ormai nella storia della musica popolare del novecento come una delle opere più delicate e raffinate in assoluto. Insieme alle composizioni originali di Jobim, l'album presenta alcuni standard di repertorio tratti dal Great American Songbook. Nel 1968, fu candidato al Grammy come Album migliore dell’anno.

Riccardo Mei, attore e cantante, è ormai da venti anni la voce caratteristica ed espressiva di innumerevoli programmi della televisione italiana. Inizia la sua carriera come cantante di jazz: nel 1989 è uscito il suo primo disco “My funny Valentine”, con Roberto Gatto Amedeo Tommasi e Marco Fratini e da allora ha cantato con i migliori musicisti e orchestre, incidendo altri due cd, “Witchcraft”, con il sassofonista collaboratore fisso dei Manhattan Transfer Richie Cole e “A lot of livin’ to do” con Marcello Rosa, Fabrizio Bosso, Bill Watrous e molti altri ospiti prestigiosi. Ha scritto vari spettacoli musicali di repertorio jazzistico e più di recente, con il suo ultimo spettacolo teatrale multimediale “Quelli che cercano: Into the Wild World”, ha interpretato con il suo gruppo canzoni dei Pearl Jam, di Cat Stevens e di Eddie Vedder.

Il Vitala Festival, organizzato da Fabiana De Rose in collaborazione con il Teatro San Genesio, è una rassegna di natura filantropica, alla settima edizione, con lo scopo di promuovere e sostenere musicisti, cantanti, artisti del settore musicale e delle arti visive, di tutte le nazionalità e provenienze, presentando un calendario articolato e variegato per genere e composizione dei gruppi musicali ospitati. Ringraziamo i nostri sostenitori e il pubblico che segue la rassegna per il rinnovato interesse in questa nuova edizione del festival.

Per il pubblico interessato, nel foyer del teatro, prima del concerto dalle 18.30 alle 21.00, sarà possibile visitare la Mostra Suggestioni |Mostra Personale di Pittura di Elisabetta Pirisi. Attraverso le opere di questa mostra, l’artista vuole suggestionare i fruitori con diversi livelli di comunicazione: quella visiva, quella psicologica e quella sensoriale. Ogni pennellata, ogni sovrapposizione di colore è la ricerca di una sensazione, di un'emozione, di un ricordo nascosto in fondo all'anima.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Emil, Carlo e Giancarlo: concerti dei Tre Tenori di Opera e Lirica

    • dal 2 ottobre al 18 dicembre 2020
    • Chiesa di San Paolo entro le Mura

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Back to nature, installazioni d'artista a Villa Borghese

    • Gratis
    • dal 15 settembre al 13 dicembre 2020
    • Villa Borghese
  • Il Regno di Babbo Natale, un mondo incantato a un'ora da Roma

    • dal 18 settembre 2020 al 17 gennaio 2021
    • Vetralla (VT)
  • Il tempo di Caravaggio. Capolavori della collezione di Roberto Longhi, prorogata la mostra

    • dal 16 giugno 2020 al 10 gennaio 2021
    • Musei Capitolini, Palazzo Caffarelli
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RomaToday è in caricamento