Ponzano Romano diventa la casa della pittura italiana moderna

Trentacinque opere, venti artisti, ideali ed esercizi pittorici che si fondono con opere grafiche: per oltre un mese Ponzano Romano, paese in provincia di Roma, diventerà espressione di una formazione artistica di vari autori che hanno dato vita dagli anni ‘60 a oggi a numerose tendenze dell’arte moderna. Dal 26 ottobre all’8 dicembre, infatti, la Chiesa Santa Maria ad Nives ospiterà la mostra “Extravanguardia - La necessità della pittura e il suo valore”. L’esposizione, curata dal drammaturgo e critico d’arte Gianni Garrera, dal gallerista Pino Purificato, con il patrocinio di Comune e Pro loco, rappresenta la tappa ulteriore di un ciclo di mostre dedicato ad alcuni autori scelti per ridefinire una nuova genealogia della pittura italiana. Per confrontare generazioni e visioni del mondo pittoriche nuove - discendenti o ascendenti - che ricapitolano percorsi necessari e nuove ipotesi di una storia della pittura contemporanea.

I quadri di Massimo Antonelli, Carlo Cordua, Antonio Dentale, Antonio Del Donno, Alexander Jakhnagiev, Michele Longo, Danilo Maestosi, Silvano Piersanti, Roberto Schiavone, Corrado Veneziano, Fabio Ferrone Viola, le sculture di Francesco Zero e le opere grafiche di Franco Angeli, Gianni Bertini, Lucio Del Pezzo, Piero Dorazio, Achille Perilli, Umberto Mastroianni, Mimmo Rotella e Mario Schifano saranno i veri protagonisti di una mostra che accosta intuizioni formali folgoranti a deduzioni ragionate e magmatiche, caratterizzate da immediatezza informale e costruttiva riflessione.

“Anche se può risultare ancora efficace porre la maggior parte di questi artisti sotto la categoria del non-figurativo - spiega il curatore Garrera -, la necessità della rappresentazione, ossia una logica della rappresentazione, in questi autori implica sempre una dialettica remota della figura, astratta o meno che sia”.

“Ognuno di questi artisti porta su di sé il risultato delle esperienze di un’intera tradizione, ereditata anche senza bisogno di contatto, di formazione o di comune esperienza. Rinvenire le tracce remote di analogie significa anche semplicemente individuare delle somiglianze o delle idee in comune, pertanto non ci si riferisce propriamente a un vincolo genealogico ma ai legami estetici casuali o provvidenziali, cosicché si intende offrire un campione da cui forse un vero genealogista potrà ricavare una storia dell’arte italiana in tutte le sue ramificazioni anche più peregrine”, conclude Garrera.

Tra gli artisti è promotore dell’iniziativa Michele Longo, scenografo e pittore napoletano che da dieci anni si è trasferito a Ponzano Romano. “Il professor Sergio Pimpinelli, neo sindaco di Ponzano Romano, ha aderito con entusiasmo all’evento come avvio di un percorso informativo e culturale dedicato alla cittadinanza”, evidenzia Longo.

La rassegna sarà inaugurata sabato 26 ottobre, dalle ore 18, alla presenza del sindaco e dei curatori Gianni Carrera e Pino Purificato.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Back to nature, installazioni d'artista a Villa Borghese

    • Gratis
    • dal 15 settembre al 13 dicembre 2020
    • Villa Borghese
  • Il tempo di Caravaggio. Capolavori della collezione di Roberto Longhi, prorogata la mostra

    • dal 16 giugno 2020 al 10 gennaio 2021
    • Musei Capitolini, Palazzo Caffarelli

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Il Regno di Babbo Natale, un mondo incantato a un'ora da Roma

    • dal 18 settembre 2020 al 17 gennaio 2021
    • Vetralla (VT)
  • "Dinosauri in carne e ossa" nell'Oasi WWF di Fregene

    • dal 22 marzo 2019 al 16 novembre 2020
    • Oasi WWF Macchiagrande
  • Back to nature, installazioni d'artista a Villa Borghese

    • Gratis
    • dal 15 settembre al 13 dicembre 2020
    • Villa Borghese
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    RomaToday è in caricamento