Pigneto Film Festival, la terza edizione

foto d'archivio

Dopo il successo della seconda edizione fervono i preparativi per il terzo capitolo del Pigneto Film Festival, organizzato da Waldo Event Network in uno dei quartieri più vivi e alternativi della capitale quest’anno dal 20 al 26 settembre.

Il contest

5 film maker stranieri, 144 ore per immaginare e realizzare un prodotto audiovisivo, utilizzando solo “materie prime” di uno dei quartieri più piccoli di Roma. 6 giorni di riprese all’interno del “triangolo del Pigneto” dove i giovani registi in gara avranno la possibilità di raccontare luoghi e storie di uno dei quartieri più alternativi, dinamici e indisciplinati d’Italia. I partecipanti dovranno sviluppare un tema che gli sarà comunicato solo il giorno prima delle riprese, i lavori dei film maker saranno esaminati da una Giuria tecnica che assegneranno pubblicamente un premio al vincitore.

Durante la settimana del festival, proiezioni di cortometraggi, incontri d’autore, anteprime cinematografiche e concerti tutto rigorosamente gratuito.

Pigneto Film Festival: novità 2020

Grande novità della terza edizione la collaborazione con il festival CASTELLO ERRANTE che con l’aiuto di Adele Dell’erario e Katrin Richnhofer hanno istituito il premio LEGAMBIENTE per il cortometraggio ecosostenibile. Evento patrocinato dal Comune di Roma.

I luoghi e la giuria del PFF

Il Pigneto Film Festival 2020 si terrà presso Nuovo Cinema Aquila - Largo Venue - Cinema Avorio.
La Giuria di professionisti del settore non solo, quest’anno, sarà capitanata da Francesca Comencini, presidente di giuria e composta da Mimmo Calopresti, Davide Manca, Daniele Ciprì, Sara Pichelli, Silvia D’amico, Pino Pellegrino, Marco Guazzone e Alfredo Accattino.

Il corto vincitore dell’edizione 2020 sarà proiettato durante la Festa del Cinema di Roma, grazie alla collaborazione con “Alice nella città”

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Alberto Sordi, prorogata la mostra nella sua villa

    • dal 16 settembre 2020 al 30 giugno 2021
    • Villa di Alberto Sordi
  • “Robot Mania", al centro commerciale atterrano Mazinga Z, Jeeg Robot e Goldrake

    • dal 25 febbraio al 20 marzo 2021
    • Centro Commerciale Romaest
  • I Marmi Torlonia, la mostra ai Musei Capitolini

    • dal 25 settembre 2020 al 27 giugno 2021
    • Villa Caffarelli
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RomaToday è in caricamento