Pathos: presentazione libro di Giorgio Negro e incontro con l’autore

Venerdì 15 novembre 2019 alle 19:30, presso la sede del WSP photography, presenteremo insieme a Giorgio Negro il suo libro Pathos.

Questo libro parla di un viaggio. Non solo fisico, ma anche spirituale, fatto di esperienze e sentimenti. Effettuato per molti anni e attraverso centinaia di posti, eppure senza tempo e immobile. Un tuffo profondo nell’anima umana. Le fotografie presenti nel libro sono frammenti di un viaggio intimo e personale e rappresentano una personale visione di fronte alle ambiguità e ai contrasti del continente latinoamericano. Questa visione è però fortemente influenzata dal background professionale dell’autore: attivo da oltre 20 anni come delegato del Comitato Internazionale della Croce Rossa, ha lavorato in molti paesi in situazioni di guerra o conflitti armati, confrontandosi quotidianamente con violenza, la crudeltà umana e le sue conseguenze. Le immagini sono state scattate durante il tempo libero, le vacanze e quindi lontano dalle aree in cui ha lavorato. Tuttavia, il libro è intriso della pesante dualità Bene/Male che la guerra esaspera senza pietà e alla quale l’autore ha assistito molto da vicino. Il processo fotografico è diventato una sorta di “riscoperta” del mondo attraverso una lente critica: quella che permette di vedere ovunque ed in chiunque (spesso sotto forma metaforica) la coesistenza del Bene/Male, ma senza pessimismi o giudizi di carattere morale, semplicemente come un dato di fatto.
Giorgio Negro cerca quindi di ritrarre la violenza dove sembrerebbe esserci solo pace, e la poesia dove dovrebbe esserci solo dolore.

Senza alcun obiettivo giornalistico o documentario, si limita a incontrare persone, animali ed ambiente, sempre alla ricerca di un contatto empatico con i soggetti delle sue foto. Giorgio Negro ha semplicemente fotografato ciò che ha attirato la sua attenzione. Nessuna immagine è stata messa in scena, sono solo istantanee spontanee, anche se a volte risultati di attese o conversazioni molto lunghe.

Giorgio Negro (Torino, 1959) trascorre infanzia e giovinezza nel tranquillo ambiente della provincia italiana, a Susa. Dopo l’Università ottiene una laurea in Ingegneria Elettronica ma dopo 10 anni di lavoro informatico decide di entrare nel Comité Internazionale della Croce Rossa. Lavorerà in molte parti del mondo per svolgere attività umanitarie in zone di guerra: Cecenia, Colombia, Peru, Ciad, Sudan, Israele, Libia, Irak ed altri paesi ancora. Nel 2005 incontra Ernesto Bazan, il fotografo italiano che gli farà scoprire la fotografia in bianco e nero e che diventerà suo amico e mentore. È l’inizio di un viaggio magico nel mondo della fotografia umanista. Nel poco tempo libero che il suo lavoro gli concede, Giorgio fotografa in America Latina. Nel 2017, lascia il lavoro umanitario per dedicarsi alla famiglia ed alla fotografia. Nel 2019, il progetto sull’America Latina viene pubblicato come libro dal titolo “Pathos”. Attualmente sta realizzando un progetto sulla sua patria di adozione, la Svizzera.

L’incontro è gratuito.
Ricordiamo che WSP photography è un’associazione culturale pertanto tutte le attività, anche quelle gratuite, sono riservate ai soci con tessera associativa ENAL. È possibile tesserarsi il giorno dell’evento (costo tessera annuale 3€).

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Sala Europa: viaggio in tradizioni e culture del Vecchio Continente alla Casa del Cinema

    • dal 26 ottobre 2020 al 8 febbraio 2021
    • Casa del Cinema

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Alberto Sordi, mostra nella sua villa a 100 anni dalla nascita

    • dal 16 settembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Villa di Alberto Sordi
  • "Balloon Museum", il primo museo del palloncino in un'ex deposito Atac a Roma

    • dal 11 febbraio al 14 marzo 2021
    • ex Deposito Atac, Pratibus District
  • I Marmi Torlonia, la mostra ai Musei Capitolini

    • dal 25 settembre 2020 al 27 giugno 2021
    • Villa Caffarelli
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RomaToday è in caricamento