Palazzo Firenze, residenza romana dei Medici e la Loggia del Primaticcio

Mercoledì 4 Dicembre 2019, h 10:15
Palazzo Firenze, residenza romana dei Medici, e la Loggia del Primaticcio
Visita guidata con apertura “esclusiva e straordinaria” solo su prenotazione a gruppi (min. 10 - max 25 partecipanti) accompagnati da storici dell’arte iscritti nell’albo delle guide turistiche della Provincia di Roma

INFO
-La visita sarà condotta da: Cristiana Berto, storica dell’arte, esperta di arte ed iconografia medievale, in possesso dell’abilitazione di guida turistica della Provincia di Roma.

-Durata: circa 2 ore.

-Accoglienza e registrazioni: da 30’ prima, in Piazza di Firenze 27 (davanti all’ingresso del Palazzo).

PRENOTAZIONI consigliate ENTRO IL GIORNO PRIMA
via mail a romaelazioxte@gmail.com o inviando un SMS (se si prenota nelle 24 ore che precedono l’evento) al 3315632913 o 3383435907.
INDICANDO:
data e titolo della visita, nome e cognome di chi effettua la prenotazione, numero dei partecipanti (specificando l'età di eventuali bambini), numero di cellulare e indirizzo mail.
***La prenotazione è indispensabile per ricevere conferma e per essere ricontattati in caso di variazioni.

-La prenotazione è indispensabile per ricevere conferma che la visita partirà, se ci sono ancora posti disponibili, se sarà necessario prenotare l'utilizzo di un auricolare per ascoltare la nostra guida in maniera confortevole nel caso in cui il gruppo superasse i 15 iscritti, e soprattutto per essere ricontattati in caso di variazioni.

-Contributo associativo per partecipare alla visita guidata:
Adulti: €10 nuovi iscritti; €9 soci
Ragazzi (14-17 anni) €6 nuovi iscritti; €5 soci
Bambini (6-13 anni) €3 nuovi iscritti; €2 soci
Bambini (0-5 anni) gratis
+ eventuale auricolare.
*Nel caso in cui i gruppi superassero i 15 iscritti, sarà nostra cura prenotare per voi l'utilizzo di un auricolare per rendere l'ascolto della nostra guida piacevole e rilassante. Il costo dell'auricolare è di euro 2.

NOTA BENE
Contributi di partecipazione, quote sociali e donazioni, sono i principali strumenti di sostentamento per un'associazione no-profit: questi servono a coprire le spese annuali organizzative, amministrative e di gestione ordinaria e a mantenere in vita il progetto sociale e culturale portato avanti dal direttivo, consentendo di organizzare e promuovere sempre nuove attività per tutti i soci.

SCONTI
2 euro di sconto a chi prenota e partecipa a 2 visite organizzate dalla nostra Associazione durante la stessa settimana (la settimana va da lunedì a domenica). Se interessati, potrete trovare le informazioni relative alle altre visite sul nostro sito: https://romaelazioperte.blogspot.it


DESCRIZIONE
Acquistato da Papa Giulio III alla metà del Cinquecento, divenne, una decina d’anni dopo, la residenza romana dei Medici che, per renderla un vero palazzo rinascimentale, chiamarono il loro architetto di fiducia, Bartolomeo Ammannati, che realizzò l’armonioso cortile e l’elegante facciata che vi prospetta.
La loggia, tradizionalmente attribuita al Primaticcio, è affrescata con scene tratte dalla mitologia e dalla storia antica che alludono, in vario modo, ai proprietari.
Ferdinando de' Medici, ormai proprietario del palazzo, decise di rendere ancora più sontuosa la sua residenza facendo decorare con grande fasto alcuni saloni del piano nobile dal pittore Jacopo Zucchi (1540-90), allievo del Vasari, come la "Sala delle Stagioni" e la "Sala degli Elementi", entrambe a tema mitologico-allegorico; inoltre, fece ristrutturare il palazzo, probabilmente su progetto del Vignola, che ornò il cortile del bel colonnato.
Al pianterreno del palazzo era l'ufficio postale per la Toscana e per l'Emilia, mentre dalla piazza antistante partiva la corriera postale per Firenze. Tra la fine del Cinquecento e l'inizio del secolo successivo il palazzo fu uno dei poli della vita mondana cittadina: il cardinale Ferdinando I de' Medici vi diede feste sontuose e grandiosi banchetti.
Dopo l'annessione di Roma al Regno d'Italia, si pensò di fare di Palazzo Firenze la sede del Ministero dell'Interno, ma Giovanni Lanza lo ritenne troppo piccolo per lo scopo; nel 1872 divenne residenza del Ministro di Grazia e Giustizia, quindi sede dell'Avvocatura dello Stato. Dal 1926 vi ha sede la Società Dante Alighieri.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Turismo, potrebbe interessarti

  • "Dinosauri in carne e ossa" nell'Oasi WWF di Fregene

    • dal 22 marzo 2019 al 16 novembre 2020
    • Oasi WWF Macchiagrande
  • Viaggi nell’antica Roma, lo spettacolo multimediale al Foro di Augusto

    • dal 8 luglio al 8 novembre 2020
    • Fori Imperiali – Foro di Augusto
  • I murales di Tor Marancia: il museo senza pareti, visita guidata per famiglie

    • 25 ottobre 2020
    • Tor Marancia

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • "Dinosauri in carne e ossa" nell'Oasi WWF di Fregene

    • dal 22 marzo 2019 al 16 novembre 2020
    • Oasi WWF Macchiagrande
  • Il Regno di Babbo Natale, un mondo incantato a un'ora da Roma

    • dal 18 settembre 2020 al 17 gennaio 2021
    • Vetralla (VT)
  • Back to nature, installazioni d'artista a Villa Borghese

    • Gratis
    • dal 15 settembre al 13 dicembre 2020
    • Villa Borghese
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    RomaToday è in caricamento