Palazzo Barberini e la sua collezione

Passeggiando tra piazza Barberini e via delle Quattro Fontane, basta alzare un po' lo sguardo per ammirare uno dei palazzi più belli della capitale: Palazzo Barberini. Mirabile risultato dell'ingegno dei maggiori architetti del Seicento: Carlo Maderno, Gian Lorenzo Bernini e Francesco Borromini, il Palazzo rappresenta oggi una tra le gallerie più importanti della città, scrigno di numerosi capolavori di alcuni tra gli artisti più noti dell'arte, italiana e non. Realizzato per volere di Urbano VIII, al secolo Maffeo Barberini, fu realizzato al posto di una precedente villa acquistata dal pontefice dalla famiglia Sforza. Carlo Maderno inglobò la villa all'interno della nuova struttura: l'ala Sforza, ovvero la parte di edificio che affaccia oggi sull'attuale piazza Barberini, fu collegata ad un'altra ala ad essa parallela attraverso un braccio centrale. L'assetto architettonico del tutto innovativo andò assumendo così una forma ad "H". L'attuale accesso su via delle Quattro Fontane permette di ammirare la facciata porticata, su cui si innalza una finta loggia vetrata, realizzata da Gian Lorenzo Bernini (1598-1680) allorché prese il posto del Maderno nella direzione dei lavori. Una delle sale più famose e importanti del palazzo è il salone di rappresentanza raffigurante il Trionfo della Divina Provvidenza, realizzato da Pietro Cortona tra il 1623 e il 1629. Abitato fino al 1955 dai discendenti della famiglia Barberini, il Palazzo divenne sede a partire dal 1953 della Galleria Nazionale di Arte Antica, titolo questo condiviso con la Galleria Corsini. La collezione conserva oggi artisti quali Raffaello, Hans Holbein, Lorenzo Lotto, Caravaggio, Guido Reni, Guercino, Nicolas Poussin e molti altri. Esperide è lieta di accompagnarvi alla scoperta di questo gioiello. Per ulteriori informazioni visita il sito https://esperide.it/il-trionfo-del-barocco-palazzo-barberini-e-la-sua-collezione/ Prenotazione obbligatoria APPUNTAMENTO: davanti all'ingresso del museo in via delle Quattro Fontante 13, mezz'ora prima dell'inizio della visita per chi deve ancora iscriversi all'associazione Esperide, un quarto d'ora prima per i soci iscritti. CONTRIBUTO DELLA VISITA: 9 euro per coloro che devono ancora iscriversi, 6 euro per i già tesserati (vedi sezione regolamento). DA AGGIUNGERE IL PREZZO DEL BIGLIETTO DI INGRESSO AL MUSEO DI 7 EURO. PER DETTAGLI E RIDUZIONI CONSULTARE IL SITO: www.barberinicorsini.org PER PRENOTARE: indirizzo email info@esperide.it; telefono: 3498926716- 3394750696-3331125444 -3384682333 .

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Turismo, potrebbe interessarti

  • Passeggiata nella Roma Egizia: gli obelischi di Roma

    • 6 dicembre 2020
    • Quirinale
  • Hic Sunt Pirates! Caccia al tesoro didattica per bambini sull'Isola Tiberina

    • 7 dicembre 2020
    • Isola Tiberina
  • Caccia al tesoro didattica per bambini a Villa Borghese

    • 6 dicembre 2020
    • Villa Borghese

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Back to nature, installazioni d'artista a Villa Borghese

    • Gratis
    • dal 15 settembre al 13 dicembre 2020
    • Villa Borghese
  • Il Regno di Babbo Natale, un mondo incantato a un'ora da Roma

    • dal 18 settembre 2020 al 17 gennaio 2021
    • Vetralla (VT)
  • Il tempo di Caravaggio. Capolavori della collezione di Roberto Longhi, prorogata la mostra

    • dal 16 giugno 2020 al 10 gennaio 2021
    • Musei Capitolini, Palazzo Caffarelli
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RomaToday è in caricamento