rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Mostre

Da Norman Rockwell ai misteri del corpo umano. Le mostre dell'autunno 2014 nella Capitale

I misteri del corpo umano, il genio di Escher, l'avanguardismo di Sironi: una breve guida alle mostre più interessanti in programma nei prossimi mesi

Dai misteri del corpo umano al fascino della natura, dai bassifondi del barocco alle avanguardie del primo novecento, passando per le mostre monografiche dedicate a Norman Rockwell, Escher, Cartier-Bresson, Sironi, Tiepolo e Memling. Una breve guida alle mostre in programma a Roma nei mesi autunnali. 

American Chronicles: the art of Norman Rockwell

?A Palazzo Sciarra una retrospettiva dedicata all’artista staunitense Norman Rockwell. Attivo dal 1912 agli anni Settanta del '900, Rockwell contribuisce con le sue opere (riprodotte su manifesti, copertine di giornali o create per promuovere prodotti di largo consumo) a creare ed affermare su scala internazionale gli ideali della società americana. Lo stile di Rockwell, definito "realismo romantico", ha influenzato generazioni di illustratori.?

Escher 

Le opere dell’incisore e grafico olandese (1898 -1972), conosciuto sopratutto per i suoi giochi di piano e prospettiva e per questo molto apprezzato fra scienziati, logici e matematici saranno esposte in una mostra esclusiva al Chiostro del Bramante. 

Wildlife  Photographer

Al Museo Civico di Zoologia le più belle immagini naturalistiche del 2013, raccolte nella mostra Wildlife Photographer of the Year nelle 18 categorie del concorso indetto ogni anno dal Natural History Museum di Londra. Cento immagini spettacolari che catturano quel momento magico e spesso indescrivibile che rende ai nostri occhi, la natura e i loro abitanti, un mondo straordinario quanto irraggiungibile.

Sironi 1885 - 1961

Il Complesso del Vittoriano ospita una grande mostra monografica dedicata ad uno dei principali protagonisti dell’arte italiana del Novecento: Mario Sironi.Tutta la sua pittura sarà documentata attraverso le sue opere più significative, prestati dai maggiori musei e dalle maggiori collezioni private.

Henri Cartier-Bresson

Al Museo dell'Ara Pacis saranno esposte oltre 500 tra fotografie, disegni, dipinti, film e documenti, riunendo le più importanti icone ma anche le immagini meno conosciute del grande maestro.

Memling. Rinascimento Fiammingo

L’arte di Hans Memling alle Scuderie del Quirinale per una mostra che permetterà di ammirare i capolavori di uno dei maestri della pittura fiamminga.

Tiepolo: i colori del disegno

La mostra in programma ai Musei Capitolini intende presentare la prepotente e carismatica personalità di Giambattista Tiepolo che si staglia, con pochi paragoni, sulla grande scena dell'arte figurativa del Settecento europeo.

Secessione e Avanguardia

La Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma ospita una grande mostra sul periodo che ha preceduto la Prima guerra mondiale: un periodo breve, ideologicamente segnato da contrasti politici e sociali, durante il quale artisti e critici si interrogano sui concetti di modernità e di avanguardia.

I Bassifondi del barocco

I Bassifondi del barocco svela il lato oscuro e volgare della Roma barocca, quello dei bassifondi, delle taverne, dei luoghi di perdizione. Una Roma ´alla rovescia´, abitata dai vizi, dalla miseria e da eccessi di ogni tipo, che è all’origine di una stupefacente produzione di opere, ricca di paradossi e invenzioni.

Vangi. Opere 1994-2014

Al Macro Testaccio un viaggio nel cuore dell’uomo e nel destino della forma plastica. La grande mostra di Giuliano Vangi - a cura di Gabriele Simongini con l’allestimento progettato da Mario Botta e l’organizzazione dello Studio Copernico di Milano - presenterà al pubblico trenta sculture, molte delle quali di grandi dimensioni, ed una trentina di disegni. 

Le armi e le armature dei gladiatori

Lo Stadio di Domiziano presenta "Gladiatores e Agone Sportivo - Armi e Armature dell’Impero Romano". Corazze, elmi, spade, scudi, schinieri, cinture, cingula, maniche di protezione e  molto altro ancora. Un nucleo di circa 350 esemplari provenienti dalla collezione dell’Arch. Silvano Mattesini (Associazione Archeos): una raccolta unica nel suo genere che permette di ripercorrere la storia dell’armamento gladiatorio dal IV secolo a.C. fino all’inizio del II secolo d.C.

Body Worlds

Oltre 40 milioni di visitatori, in più di ottanta città del mondo. 500.000 visitatori in Italia, tra Roma, Napoli, Milano e Bologna: Body Worlds, la mostra originale di Gunther von Hagens dedicata all’anatomia, tornerà a grande richiesta in autunno, nella Città Eterna, prima di ripartire per nuove tappe nel Nord Europa.

Numeri. Tutto quel che conta, da zero a infinito

L’idea di fondo è mostrare i numeri nella loro duplice essenza: da una parte sono oggetti naturali e utili, che il cervello umano è predisposto naturalmente a trattare e di cui la società ha continuamente bisogno per quantificare; dall’altra sono oggetti artificiali e sociali, costruzioni teoriche con implicazioni linguistiche e culturali che hanno viaggiato nel tempo e nello spazio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Norman Rockwell ai misteri del corpo umano. Le mostre dell'autunno 2014 nella Capitale

RomaToday è in caricamento