Visita alla mostra Museo Universale. Dal sogno di Napoleone a Canova

Nel 2016 ricorre un anniversario di fondamentale importanza per la storia culturale dell'Europa e dell'Italia. Nel 1816 rientrano a Roma i capolavori artistici e archeologici dello Stato Pontificio requisiti dai francesi. Quali capolavori furono portati via? Che destino ebbero le migliaia di opere sottratte a chiese e conventi italiani? Quali opere straordinarie abbiamo perso per sempre? Attraverso opere straordinarie di Raffaello, Tiziano, Tintoretto, Annibale Carracci, Guido Reni e tanti altri grandi maestri, riapriremo lo spinoso dibattito delle espoliazioni napoleoniche e delle conseguenze provocate dal sogno del Museo Universale. Biglietto d'ingresso e prenotazione senza fila: 11€ Contributo visita: 10€ a persona Ritrovo: ore 20:00 al portone di ingresso delle Scuderie dei Quirinale. Termine visita: ore 22:30 Prenotazioni: scrivere una mail a romaillustrata@gmail.com lasciando nome, cognome, email e cellulare di ciascun partecipante

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Turismo, potrebbe interessarti

  • Il Parco della Caffarella: escursione archeologica guidata

    • 30 maggio 2020
    • Parco della Caffarella
  • Roma di Notte, Luna sul Foro Romano: la visita guidata

    • 2 giugno 2020
    • Campidoglio
  • Roma al Tramonto: Ghetto Ebraico e Isola Tiberina

    • 2 giugno 2020
    • Isola Tiberina

I più visti

  • "Canova. Eterna Bellezza", la mostra a Palazzo Braschi (prorogata fino a giugno)

    • dal 9 ottobre 2019 al 21 giugno 2020
    • Palazzo Braschi
  • "Banksy A visual protest": 80 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 21 marzo al 26 luglio 2020
    • Chiostro del Bramante
  • Raffaello 1520-1483, la mostra alle Scuderie del Quirinale

    • dal 2 giugno al 30 agosto 2020
    • Scuderie del Quirinale
  • "Vado al (Circo) Massimo": Vasco Rossi conferma il live 2020 a Roma

    • dal 19 al 20 giugno 2020
    • Circo Massimo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RomaToday è in caricamento