rotate-mobile
publisher partner

“La Memoria delle Stazioni”, mostra dell'archivio Luce all'Auditorium di Roma

Quando Dal 17/10/2022 al 01/11/2022 Ore 15.00-21.00 dal lunedì al venerdì / Ore 11.00-21.00 sabato, domenica, festivi e dal 17 al 23 ottobre (in occasione della Festa del Cinema di Roma)
Prezzo INTERO 8 EURO / RIDOTTO 6 EURO
Altre informazioni Sito web archivioluce.com

All’Auditorium Parco della Musica di Roma, sarà esposta sino all’1 novembre, la mostra “La Memoria delle Stazioni” realizzata dal prestigioso Archivio Luce e curata da Chiara Sbarigia, Presidente di Cinecittà.

Un’esposizione dalla natura polifonica. Da una parte l’immenso patrimonio di documenti e immagini dell’Archivio Luce – uno dei più ricchi in assoluto e in continua espansione, memoria audiovisiva del ‘900 d’Italia e del Mediterraneo – potenziato da scatti provenienti dalla Fondazione FS, Ferrovie Statali. Dall’altra i racconti di scrittori che fanno rivivere il ricordo della stazione della loro città: Mauro Covacich per Trieste, Gaia Manzini per Milano, Tiziano Scarpa per Venezia, Enrico Brizzi per Bologna, Sandro Veronesi per Firenze, Melania Mazzucco per Roma, Valeria Parrella per Napoli, Nadia Terranova per Messina. Si aggiunge il contributo di Dario Franceschini sulla stazione della sua Ferrara. Apprendendo che non esistevano, nell’arco temporale preso in esame, immagini realizzate da fotografe donne, Chiara Sbarigia ha inoltre coinvolto un’artista giovane seppur affermata, Anna Di Prospero, perchè attraverso il suo obiettivo restituisse un necessario punto di vista anche femminile del mondo esplorato dalla mostra.

TRIESTE_01-3

Commenta Chiara Sbarigia: “L’Archivio Luce custodisce milioni di immagini, scattate soltanto da uomini nell’arco di quasi un secolo, mi sono ripromessa di colmare questa lacuna e cominciare a raccogliere anche sguardi e opere femminili; con Anna sento di aver cominciato col piede giusto: sarà un viaggio lungo e impegnativo, ma abbiamo agito subito per modificarne la rotta. Questa mostra riassume bene le linee guida che hanno improntato il mio progetto culturale per Cinecittà, a partire dal ruolo centrale che riveste l’Archivio Luce, un patrimonio inestimabile di immagini e filmati che deve essere divulgato, valorizzato, arricchito e soprattutto messo in dialogo con altri Archivi e altre espressioni artistiche, fedele al principio secondo il quale una ricchezza inattiva è una verità inerte”

Dopo Roma, la mostra viaggerà per il mondo con una prima tappa alla Galleria “Paris Cinema Club” a Parigi. Il volume\catalogo è edito da MARSILIO ARTE\ARCHIVIO LUCE CINECITTÀ.

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

Escher, la mostra a Palazzo Bonaparte

  • dal 31 ottobre 2023 al 1 aprile 2024
  • Palazzo Bonaparte

Van Gogh Experience: la mostra immersiva a Roma

  • dal 24 novembre 2023 al 31 marzo 2024
  • Next Museum – Roma

Van Gogh Experience

  • dal 28 ottobre 2023 al 31 marzo 2024
  • Next Museum

Potrebbe interessarti

RomaToday è in caricamento