Matthias Tanzmann al Quirinetta

Quarto e ultimo appuntamento del 2016 di A Family Affair con ospite il maestro della deep e tech house Matthias Tanzmann che presenterà il suo nuovo album Momentum. Il tour con cui sta portando in giro per tutto il mondo la sua "nuova" concezione di elettronica, è partito dagli Stati Uniti e dopo aver attraversato il Messico e l'Australia, arriva in Europa per fare tappa al Quirinetta. Nato a Lipsia ha saputo distinguersi soprattutto grazie alla sua residency al Circoloco ad Ibiza e le sue attività connesse con l'etichetta Moon Harbour Recordings di cui è il fondatore. La label è un ottimo esempio di perseguimento di un'identità musicale ben precisa che viene professata da Tanzmann stesso e da giovani leve accuratamente selezionate: un modo estremamente personale di riscrivere le coordinate di questo genere. Il suo stile infatti è unico nel modo di unire groove dilatati e melodie delicate a bassi potenti che ipnotizzano il pubblico per ore, creando così una colonna sonora di cui non si perde mai il ritmo. Momentum, uscito il 7 ottobre 2016 a otto anni di distanza dal suo primo lavoro, è la sua ultima fatica discografica e fonde in 10 tracce le due anime di produttore e deejay, contrapponendo momenti più riflessivi e d'ascolto a stati più energici e frizzanti.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Disco&Feste, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Back to nature, installazioni d'artista a Villa Borghese

    • Gratis
    • dal 15 settembre al 13 dicembre 2020
    • Villa Borghese
  • Il Regno di Babbo Natale, un mondo incantato a un'ora da Roma

    • dal 18 settembre 2020 al 17 gennaio 2021
    • Vetralla (VT)
  • Il tempo di Caravaggio. Capolavori della collezione di Roberto Longhi, prorogata la mostra

    • dal 16 giugno 2020 al 10 gennaio 2021
    • Musei Capitolini, Palazzo Caffarelli
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RomaToday è in caricamento