Lee Scratch Perry, il mio reggae alla soglia degli ottant’anni

Lee Scratch Perry, geniale produttore, cantante e mago del suono giamaicano, fu il primo a valorizzare Bob Marley & The Wailers nei primi Anni '70. È stato uno dei più grandi artefici e iniziatori del dub come forma d'arte musicale, portandolo a livelli di sperimentazione inimmaginabili per la sua epoca, tali da rasentare una conclamata follia. Oltre la leggenda, la follia creativa di Lee Perry è l'altra faccia di una grande lucidità e longevità artistica, costantemente presente sulla scena musicale con nuove produzioni e collaborazioni, oltre a costanti riedizioni di vecchio materiale.

A 78 anni suonati (nasce come Rainford Hugh Perry il 28 Marzo 1936 ad Hannover Jamaica), Perry continua a registrare dischi innovativi e rivoluzionari e ad esibirsi in tutto il mondo con memorabili performance live, confermandosi come un autentico mito della musica Giamaicana. La rivista Rolling Stone l'ha classificato nei 100 artisti più importanti di tutti i tempi, e oggi è incalcolabile la quantità di release prodotte nel corso di mezzo lustro in musica. È stato proprio lui a dare il nome alla band di Marley, registrando con loro le prime hit come "Small Axe" e "Sun is shining" e fondamentali album come "Soul Rebels" (Trojan, 1970).

Lee Perry è stato insignito di molti riconoscimenti internazionali, compreso un Grammy Award. A lui sono stati dedicati molti brani musicali (su tutti va ricordato "Dr. Lee PhD" dei Beastie Boys in "Hello nasty"), vari documentari (fondamentali quelli di Ethan Higbee e Don Letts) e biografie (le più importanti sono quelle redatte da Gary Simons e David Katz).

È del 2012 la collaborazione con gli Orb con l'album The Observer in the Star House, mentre l'album Humanicity nello stesso anno è prodotto da Olivier Gangloff. Nel 2013 è prevista la pubblicazione di un documentario ufficiale sulla sua vita: Vision of Paradise, del regista Volker Shaner. In uscita anche un nuovo album prodotto da Daniel Boyle.

In a apertura proiezione del film Marley, a seguire reading teatrale di Alberto Castelli con Mr DMC dal titolo Ho sognato Bob Marley. Prima del live Booby Roots & Free Reggae Orchestra presentano No Fashion Music, Shakaron live e Inna Cantina Sound presentazione del singolo The Jungle feat. Freak Show.

Sabato 26 aprile

Ore 22.30

Rising Love

Via delle Conce, 14 - Roma

Ingresso Euro 10

Infoline 3394270672

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Sunset Drive In, il cinema estivo all'aperto a Cinecittà

    • dal 3 luglio al 3 ottobre 2020
    • Cinecittà Studios
  • Apre Il Regno di Babbo Natale: un mondo incantato a un'ora da Roma

    • dal 18 settembre 2020 al 17 gennaio 2021
    • Vetralla (VT)
  • Festa del maritozzo, 30 proposte dolci e salate da Eataly

    • dal 2 al 4 ottobre 2020
    • Eataly Roma
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    RomaToday è in caricamento