rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Eventi

Primo Consumno: “La dipendenza dal gioco non è un gioco”

Primo consumo mette a confronto tecnici, politici ed istituzioni sul dilagante fenomeno del gioco d’azzardo patologico

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"La dipendenza dal gioco non è un gioco", convegno d'informazione ed approfondimento sul gioco d'azzardo patologico, progetto dell'associazione Primo Consumo a Roma, 6 luglio 2012, Aula Magna, Ospedale Cristo Re, Via delle Calasanziane,25 (zona Pineta Sacchetti), in collaborazione con la Scuola di Specializzazione del Cristo Re ed il patrocinio del Consiglio Regionale del Lazio e della Provincia di Roma

Il convegno vuole essere l'occasione per riflettere sulla situazione del gioco d'azzardo in Italia e sui rischi ad esso connessi da un punto di vista sia politico-istituzionale che scientifico. Attraverso l'intervento di politici, rappresentanti delle istituzioni e professori emeriti sarà possibile avere un quadro dettagliato del fenomeno, ormai dilagante, e discutere sull'attuazione di interventi finalizzati alla prevenzione e riduzione dei danni provocati dalla dipendenza da gioco d'azzardo

Il gioco, da sempre sinonimo di divertimento svolge una funzione ad alto impatto sociale. Giocare può trasformarsi da piacevole passatempo a vero e proprio disturbo psicopatologico. Già dal 1980 gli studiosi del fenomeno hanno riconosciuto la dipendenza da gioco d'azzardo come patologia al pari della dipendenza da sostanze d'abuso.

Nel 1992 l'OMS riconosce nel gioco d'azzardo compulsivo una "forma morbosa chiaramente identificata e sostiene che in assenza di misure idonee di informazione e prevenzione può rappresentare , a causa della diffusione, un'autentica malattia sociale".

Il giocatore definito patologico ricerca un coinvolgimento sempre crescente nel gioco d'azzardo, manifesta un "bisogno di giocare somme di denaro sempre maggiori" e sviluppa una progressiva perdita di capacità nel mettere limiti al suo coinvolgimento nel gioco sulla base di un particolare schema comportamentale di "rincorsa" delle proprie perdite. L'inseguimento del denaro perso e il desiderio di "rifarsi" può condurre nel corso del tempo il giocatore verso un vero e proprio disastro economico che prevede spesso il ricorso a richieste di prestiti, ad usura e menzogne in famiglia e in alcuni casi a comportamenti estremi come azioni illegali o tentativi di suicidio. L'Italia si piazza al terzo al posto tra i paesi che giocano di più al mondo: 800 mila sono i dipendenti da gioco d'azzardo all'interno di un bacino di quasi due milioni di giocatori a rischio che non risparmia pensionati e adolescenti.

Crediti ECM

All'iniziativa sono stati attribuiti n.5 crediti ECM. (Accreditamento regionale n°36474) Per i suddetti crediti e richiesto un contributo di euro 10 che comprende anche l'iscrizione facoltativa all'Associazione Primo Consumo.

La partecipazione al convegno è gratuita.

Data la limitata capienza della sala è gradita la prenotazione dei partecipanti.

La prenotazione al convegno potrà essere effettuata all'indirizzo e mail: gameover@primoconsumo.it

info@primoconsumo.it

Programma

 

8,00- 9,00 REGISTRAZIONE DEI PARTECIPANTI

Intervento istituzioni (9,00 - 11.45)

Prof. CARLO SARACENI

(Direttore Scuola Specializzazione Cristo Re)

Sr. MARIA LIDIA PROCOPIO

(Delegato Generale Ospedale Cristo Re)

Dott. MARINO NONIS

(Direttore Sanitario Ospedale Cristo Re)

Avv. MARCO POLIZZI

(Presidente Ass.ne Primo Consumo)

Avv. GIUSEPPE BERARDONE

(Vice Presidente Ass.ne Primo Consumo)

On. DANILO AMELINA

(Consigliere Provinciale Roma)

On. CLAUDIO BUCCI

(Presidenza Consiglio Regionale Lazio)

Don MARCELLO COZZI

(Vice Presidente Associazione Libera)

Imma Romano

Responsabile Relazioni Istituzionali e Comunicazione Codere Italia SpA

Avv. MASSIMILIANO PUCCI

(Presidente Assointrattenimento)

Dott. ARMANDO IACCARINO

(Dirigente AAMS)

On. PAOLA BINETTI

(XII Commissione Affari Sociali)

Modera: PUCCIO CORONA (Giornalista RAI)

Lectio Magistralis (12,00 - 13.30)

Prof ERMANNO MANNI

(Prof. Emerito Psicofisiologia Univ. Cattolica)

Il Gioco d'azzardo visto da un Fisiologo

Prof. GIANLUIGI CONTE

(Responsabile Day Hospital Psichiatria e

Farmacodipendenze - Policlinico Gemelli)

Prof. ANDREA CASTIGLIONE HUMANI

(Docente Università Salesiana-IPU)

Gioco d'azzardo: i confini e le

radici della malattia

INTERVENTO SPECIALIZZANDI DEL III E IV,

SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE -"CRISTO RE"

COOD.RE Dott.ssa ANNA CIPRIANI

(Docente Psicoterapia, Psicodiagnostica

Età Evolutiva)

PRESENTAZIONE ABSTRACT

Dott.ssa CHIARALISA LUPELLI

(Psicologa Centro D'ascolto Primo Consumo

Progetto GAME OVER, LA DIPENDENZA DAL

GIOCO NON E' UN GIOCO)

(12,00 - 13.30)

PRIMOCONSUMO - Associazione interattiva cittadini e consumatori

Organizzazione senza scopo di lucro iscritta al C.R.U.C.

Via Caracciolo,2 - 00192 - ROMA

Tel. 06.39738239 Fax. 06.97271844

Sito web: www.primoconsumo.it

E-mail: info@primoconsumo.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo Consumno: “La dipendenza dal gioco non è un gioco”

RomaToday è in caricamento