L'angelo della valigia al Teatro Porta Portese

È il Teatro Porta Portese ad accogliere la tappa romana del lungo tour de L'angelo della valigia. Il testo scritto e diretto da Sergio Mercurio che arriva direttamente dall'Argentina e selezionato nei più prestigiosi festival teatrali, interpretato da Severo Callaci con la produzione di Agustina Toia. Un lavoro che, dopo una lunga tournée in Italia e in Svizzera, sarà in scena nella Capitale il 28 febbraio.
Uno spettacolo istrionico dove la magia del teatro permette all'attore una continua evoluzione di personaggi. Un insieme di gesti e parole, un mix di psicologia e ideologia che porta per mano lo spettatore nelle sue emozioni più profonde, fino alla risata fragorosa dettata da un sottile umorismo.

Un corpo, un telo, un bastone, una valigia e dieci personaggi diversi per raccontare il nostro tempo, dove il superfluo, l'intangibile e l'incomprensibile ci inseguono costantemente. Questa é la storia di un uomo comune per un lavoro straordinario: essere un angelo. Un teatro popolare, dove la gente ride, si emoziona e vede quello che non ha mai visto.
Ezequiel Sanguinetti è una persona normale che vive in una piccola comunità. Un giorno viene designato per un lavoro molto particolare: essere un angelo. A tal fine deve spogliarsi di tutto, ma non vuole liberarsi della sua valigia.
Severo Callaci usa il gioco della recitazione per rappresentare 10 personaggi che raccontano una storia tra cielo e terra, attaccamento e libertà.

Questo lavoro è un' unione tra sforzo, amicizia, distanze e tante altre variabili strettamente legate all'uomo. SpiegaCallaci. “Il teatro che noi facciamo non ha mobili, si fa con un corpo, un telo, un bastone e una valigia. Con il mio corpo e la mia voce compongo dieci personaggi diversi. Il principale si chiama Ezequiel Sanguinetti, un ragazzo semplice, che si prende cura di uno degli oggetti più preziosi per le persone: le macchine. Lui, infatti, é un parcheggiatore ambulante. Facciamo questo lavoro nel nostro tempo, dove il superfluo, l'intangibile e l'incomprensibile ci insegue. Questa é la storia di un uomo comune, a cui viene proposto un lavoro straordinario: essere un angelo.

L'ANGELO DELLA VALIGIA
Creazione dei personaggi e recitazione: Severo Callaci
Testo e regia: Sergio Mercurio
Assistenza tecnica: Andrés Martorell - Agustina Toia
Musica originale: Marcelo Torrone
Disegno luci: Sergio Mercurio
Dispositivi scenici: Lucas Comparetto Costumi: Laura Perales
Graphic Design: Adriano Di Mauro
Illustrazione: Komar
Fotografia: César D'Angelo
Stampa: Lara Pellegrini
Produzione: Agustina Toia
Traduzione italiana: Agustina Toia

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • La Traviata in Concerto al Teatro dell'Opera di Roma

    • dal 4 al 10 novembre 2020
    • Teatro dell'Opera
  • Zaide al Teatro dell'Opera di Roma

    • fino a domani
    • dal 18 al 27 ottobre 2020
    • Teatro dell'Opera
  • Teatro de’ servi, una nuova doppia stagione

    • dal 24 settembre 2020 al 31 maggio 2021
    • Teatro de' Servi

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Il Regno di Babbo Natale, un mondo incantato a un'ora da Roma

    • dal 18 settembre 2020 al 17 gennaio 2021
    • Vetralla (VT)
  • "Dinosauri in carne e ossa" nell'Oasi WWF di Fregene

    • dal 22 marzo 2019 al 16 novembre 2020
    • Oasi WWF Macchiagrande
  • Back to nature, installazioni d'artista a Villa Borghese

    • Gratis
    • dal 15 settembre al 13 dicembre 2020
    • Villa Borghese
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    RomaToday è in caricamento