Gli Incomodo a Roma presentano l'album "Smalto"

Si terrà sabato 28 settembre nel locale Alvarado Street a Roma il concerto degli Incomodo per presentare il loro nuovo album “Smalto” uscito questa primavera su etichetta Vrec Music Label, Audioglobe distribuzione.

La band prodotta artisticamente da Pietro Foresti (già al lavoro con L.A.Guns oltre che Rhumornero, Down To Ground e molti altri) promuove una sound tra Muse, Marlene Kuntz e Negramaro senza tralasciare alcuni spunti teatrali nelle corde di Federicò Calò, voce e leader della band.

Il concerto sarà aperto dalla band romana di dark rock degli Skymall Solution. Il locale Alvarado Street è in Via Attilio Mori 27 a Roma. Inizio ore 21:00, ingresso 5€.

Incomodo nascono nel 2007 a Lecce ma solo nel 2013 arrivano all’attuale formazione composta da Federico Calò (chitarra e voce), Roberto Civino (piano, synth, bass synth), e Mirko Alfieri (batteria). Nel 2015 pubblicano il primo album "Un po' di silenzio" (distribuito inizialmente su licenza Creative Commons e successivamente affidato a Vrec). I singoli e video estratti sono “Mescalina” e “Sensi di colpa”. Dopo aver partecipato a diversi contest iniziano la stesura del secondo album intitolato “Smalto” uscito a Primavera 2019 anticipato dal singolo “Non essere cattivo” (ispirato all’omonimo film di Claudio Caligari) e dalla title track.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Alberto Sordi, mostra nella sua villa a 100 anni dalla nascita

    • dal 16 settembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Villa di Alberto Sordi
  • "Balloon Museum", il primo museo del palloncino in un'ex deposito Atac a Roma

    • dal 11 febbraio al 14 marzo 2021
    • ex Deposito Atac, Pratibus District
  • I Marmi Torlonia, la mostra ai Musei Capitolini

    • dal 25 settembre 2020 al 27 giugno 2021
    • Villa Caffarelli
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RomaToday è in caricamento