Idan Raichel live all'Auditorium Parco della Musica

Idan Raichel live all'Auditorium Parco della Musica. Il musicista Idan Raichel, apprezzato a livello internazionale negli ultimi 12 anni come leader del collettivo Idan Raichel Project, fa ora una scelta audace e netta presentandosi al pubblico in solo.

Traendo ispirazione da artisti del calibro di Caetano Veloso, Dave Matthews e anche Prince, Idan è davvero entusiasta di condividere quest’esperienza con il pubblico di tutto il mondo. Idan, solo sul palco, suonerà il pianoforte acustico, il piano elettrico, le percussioni, il drum pad & looper e anche qualche strumento giocattolo delle sue due figlie piccole, che usa per creare sonorità in onore e celebrazione della sua recente paternità. Idan presenterà le canzoni del suo vasto repertorio, tra cui anche alcuni brani tratti dall’ultimo album “At The Edge Of The Beginning” in cui riflette sui cicli della vita, sulle relazioni umane e sui nuovi inizi. “Qualche volta si ha bisogno di tornare alle cose semplici della vita”. Così medita Idan Raichel quando gli si chiedono le ragioni che stanno dietro la pubblicazione di questo album essenziale che rappresenta un momento di riflessione per la star della musica globale, un’opportunità per fare il punto sul passato, per meditare sull’amore, sulla vita e sulla famiglia e pensare soltanto a ciò che è davvero importante per il suo futuro.

Il suo concerto in solo sarà un’esperienza sonora e canora esaltante e allettante.  Idan Raichel è stato recentemente onorato dal Martin Luther King Institute per aver portato la voce delle minoranze e dei nuovi migranti all’attenzione della società e per il suo lavoro incessante nel mettere insieme persone di diverso contesto, credo e cultura attraverso la musica.  Nel corso degli ultimi 13 anni, Idan ha collaborato con pop star americane come India. Arie, Dave Matthews e Alicia Keys, senza parlare dei tanti artisti che sono molto conosciuti nei loro paesi: la portoghese Ana Moura, il francese Patrick Bruel, Ornella Vanoni in Italia, Andreas Scholl in Germania, e il maliano Vieux Farka Touré, giusto per nominarne alcuni. Il musicista di Tel Aviv vanta anche una collaborazione importante con altri due grandi artisti del nostro Paese: dietro ad “Amami Amami”, nuovo singolo di Mina e Celentano, c’è la sua firma in qualità di compositore.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Emil, Carlo e Giancarlo: concerti dei Tre Tenori di Opera e Lirica

    • dal 2 ottobre al 18 dicembre 2020
    • Chiesa di San Paolo entro le Mura

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Back to nature, installazioni d'artista a Villa Borghese

    • Gratis
    • dal 15 settembre al 13 dicembre 2020
    • Villa Borghese
  • Il Regno di Babbo Natale, un mondo incantato a un'ora da Roma

    • dal 18 settembre 2020 al 17 gennaio 2021
    • Vetralla (VT)
  • Il tempo di Caravaggio. Capolavori della collezione di Roberto Longhi, prorogata la mostra

    • dal 16 giugno 2020 al 10 gennaio 2021
    • Musei Capitolini, Palazzo Caffarelli
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RomaToday è in caricamento